Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Garry Taylor, un´analisi della stagione Suzuki

Garry Taylor, un´analisi della stagione Suzuki

Garry Taylor, un´analisi della stagione Suzuki

L´ex manager di Suzuki MotoGP, Garry Taylor, ha seguito il GP di Gran Bretagna dal circuito di Donington Park, per seguire l´andamento della sua vecchia squadra. Taylor è uno dei protagonisti del paddock del MotoGP che può vantare una delle carriere più longeve: 30 anni alla guida della squadra Suzuki GP, esperienza conclusa alla fine del 2004.

Nel corso degli anni `70 Taylor lavorò con Barry Sheene, con il quale vinse due titoli mondiali consecutivi nella 500. Nel corso di oltre 20 stagioni come manager del team, Taylor può vantare altri due titoli piloti, nel 1993 con Kevin Schwantz, nel 2000 con Kenny roberts Jr., per un totale di 40 vittorie in altrettanti GP del Campionato del Mondo.

"Per me è un po` strano tornare e incontrare tutta questa gente, gli amici con cui ho lavorato per così tanto tempo. La squadra non sta ottenendo i risultatio che si meriterebbe, ma stanno lavorando duro e così penso stia facendo anche Bridgestone."

"Credo che tutti si siano resi conto che il motore è migliorato, forse le gomme hanno bisogno di ancora un po` di sviluppo. I tempi delle Suzuki sono di un secondo più veloci di quelli dell´anno scorso. Non ci sono stati grandi cambiamenti, però so che tutti stanno dando il massimo per migliorare."

"John Hopkins è molto forte e sta guidando bene. È giovane, aggressivo e ho sempre pensato che possa contare su di un potenziale enorme, cosa questa che lo ha portato in squadra. Penso che Kenny [Roberts Jr.] soffra di una mancanza di motivazioni, perché è cosciente che la moto non è sufficientemente competitiva, ha passato anni molto duri con una Suzuki che non è stata competitiva."

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›