Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La storia Yamaha: dal 1955 al 2005 - IX parte

La storia Yamaha: dal 1955 al 2005 - IX parte

La storia Yamaha: dal 1955 al 2005 - IX parte

1990-1992: Wayne Rainey ottiene una nuova tripletta per Yamaha

Wayne Rainey e Yamaha hanno dominato le competizioni della classe regina per gran parte della loro epoca, contraddistinta da una competizione accesissima. La star della dirt track USA e la sua YZR500 vinsero il Campionato del Mondo della 500 nel 1990, 1991 e 1992, imponendosi nei confronti di una nutrita e agguerrita schiera di contendenti come Rainey provenienti dalla dirt track: Mick Doohan, Kevin Schwantz, Eddie Lawson, Wayne Gardner e John Kocinski.

Si deve a Rainey l´inizio dell´era moderna dei GP, un nuovo modo di correre, un impegno e una professionalità portati ai nuovi livelli. Ad aiutare Rainey, il team Yamaha di Kenny `King´ Roberts, in grado di preparare al meglio la sua YZR500. La Yamaha YZR era il topo della tecnologia: 170 cavalli per 130 kg., un V$ 2 tempi con telaio Deltabox in alluminio che poteva toccare i 321 km/h. Il Team Roberts Yamaha era sempre pronto a sfornare una nuova tecnologia dietro l´altra, come l´uso dei dati telemetrici, i freni al carbonio e le forcelle rovesciate all´anteriore.

Si trattava di moto, quelle dell´epoca di Rainey, dalle potenze spaventose, delle bestie furiose che necessitavano di cavalieri intrepidi e dal polso fermo per essere domate. Come disse Roberts all´epoca: "Devi avere del talento per stare in sella a queste cose fuori controllo." Rainey era l´uomo giusto: un buon polso per la manetta del gas, un buon polso per la leva del freno, e tuttavia una guida morbida e precisa. Come ricorda lo stesso Rainey: "Le corse di quei tempi erano dure, guidare quelle moto era folle, eppure se non sentivo la ruota dietro slittare, non mi sentivo a mio agio."

Rainey corse la sua intera carriera con Yamaha, vincendo 25 GP nella 500 tra il 1988 e il 1993, quando un incidente lo lasciò paralizzato dal tronco in giù. Coraggiosamente continuò a lavorare nel settore, nel team management, guidando per diversi anni gli sforzi Yamaha nella 500. Nel corso dell´era Rainey, Yamaha contiinuò a fornire le sue YZR ai piloti privati, selezionando i team migliori per aumentare la qualità della griglia di partenza della 500. Come sempre, Yamaha contribuiva a sviluppare lo sport che tanto gli aveva dato.

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›