Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ducati all´appuntamento con la pista di casa delle Bridgestone

Ducati all´appuntamento con la pista di casa delle Bridgestone

Ducati all´appuntamento con la pista di casa delle Bridgestone

Dopo il secondo posto conquistato a Brno, Loris Capirossi si presenta a Motegi carico di energia. Il pilota italiano della Ducati Marlboro è fiducioso sulla prestazione delle Bridgestone sul circuito di casa, soprattutto dopo gli ultimi miglioramenti fatti registrare dal produttore di pneumatici giapponese.

"Il tracciato di Motegi dovrebbe essere favorevole alle nostre gomme, che lavorano molto bene nelle curve abbastanza strette e corte, dove si raggiunge circa metà del completo angolo di piega. Inoltre ultimamente Bridgestone ha fatto ottimi progressi e a Motegi hanno raccolto numerose e vincenti esperienze, quindi credo di potermi aspettare un altro bel weekend."

"Il tracciato, dove frenata e accelerazione sono fondamentali, dovrebbe adattarsi bene anche alla nostra moto: abbiamo sempre avuto un motore potente e credo che il sistema di freno motore sia, al momento, il migliore di tutti. Mi piace questa pista, anche se è un susseguirsi di forti accelerazioni e frenate e non vedo l'ora di esserci."

"La prima metà di questa stagione non è certamente stata ricca di soddisfazioni: speriamo di togliercene qualcuna da adesso in poi."

Anche il compagno di squadra di Capirossi, lo spagnolo Carlos Checa si dimostra ottimista per la gara giapponese.

"A Brno è stato frustrante ma fa parte del gioco: può capitare di sbagliare la scelta della gomma. Ma la cosa che più importa è che ora siamo competitivi e, per queste ultime sei gare, ho tutte le intenzioni di portare a casa dei risultati che lo dimostrino. Motegi è una pista stop-and-go, con molte frenate decise, quindi è indispensabile avere una buona prestazione in frenata, in modo da avere la necessaria confidenza con l'anteriore per frenare forte in curva e curvare rapidamente."

"Ci sono anche numerose accelerazioni forti, per le quali abbiamo la potenza necessaria. Mi aspetto che Bridgestone ci porti pneumatici in grado di garantire un'ottima aderenza, visto che conoscono la pista alla perfezione. A inizio stagione le gomme ci hanno offerto una buona prestazione in alcune gare e una discreta durata in altre: ora, grazie all'incredibile lavoro svolto dai tecnici Bridgestone, possiamo contare su ottime coperture. Le prossime gare serviranno a dimostrare se saremo effettivamente competitivi su tutti i tracciati".

Tags:
MotoGP, 2005, GRAND PRIX OF JAPAN, Ducati Marlboro Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›