Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le dichiarazioni dei piloti della MotoGP dopo le qualifiche

Le dichiarazioni dei piloti della MotoGP  dopo le qualifiche

Le dichiarazioni dei piloti della MotoGP dopo le qualifiche

Loris Capirossi (Ducati Marlboro) -1º tempo [1´46.363]
"Sono molto soddisfatto perché abbiamo lavorato duramente. Venerdí abbiamo fatto molti giri consecutivi, abbiamo lavorato molto sulla costanza. La moto va molto bene, glipneumatici stanno rispondendo alla perfezione. Bridgestone ha fatto un gran lavoro per questa gara di Motegi. Ho molta fiducia nella gara di domani, ma domani è un altro giorno, le gare sono sempre diverse. Come sempre, proverò a dare il massimo."

John Hopkins (Team Suzuki) - 2º tempo [1´46.681]
"Sono molto felice di come abbiamo lavorato in questo fine settimana. Abbiamo lavorato duramente e le gomme da gara mi sembrano fare il loro lavoro. Al momento quello che posso dire è che le nostre intenzioni sono quelle di uscire là fuori, domani, e fare il miglior risultato possibile.Mi piacerebbe dire che lotteremo per il pòdio, ma al momento forse ci manca un po` di potenza, ma so che Suzuki sta lavorando duramente per ottenerla. So che siamo sulla strada giusta, non avrei firmato un contratto di due anni se non avessi avuto questa certezza. Se riuscirò a uscire in piedi dalla prima curva, farò una gara fantastica!"

Marco Melandri (Movistar Honda) - 3º tempo [1'46.867]
"Sapevamo dall´inizio che Motegi sarebbe stata la pista migliore per le Bridgestone, ma abbiamo fatto un buon lavoro con il team e Michelin. Fino alle qualifiche non abbiamo pensato molto ai tempi sul giro. Ho fatto un buon giro, ma possiamo migliorare ulteriormente la messa a punto per la gara. Stare dietro a Loris non sarà facile, ha un ritmo incredibile. Non è male essere davanti sul circuito Honda."

Makoto Tamada (Konica Minolta Honda) - 4º tempo [1'47.043]
"La moto è ulteriormente migliorata in confronto alla giornata di ieri. Anche la soluzione di gomma da gara usata oggi mi ha dato maggiore confidenza. Invece, con la gomma da tempo ho avvertito una sensazione strana nelle ultime curve, ma non mi posso lamentare visto come sono finite le prove odierne. La messa a punto dell'anteriore della moto è pronta per la gara di domani, mentre nel warm up ci concentreremo per perfezionare l'assetto del posteriore. Il passo di gara che sono riuscito a tenere oggi è più che soddisfacente e mi fa ben pensare per la giornata di domani."

Max Biaggi (Repsol Honda) - 5º tempo [1´47.089]
"Stiamo andando meglio, è una buona sensazione aprtire da più avanti del solito. Abbiamo ancora della strada da fare per arrivare alla prima fila, ma la seconda è meglio di quanto abbiamo fatto per gran parte della stagione. Abbiamo lavorato molto alla messa a punto e la moto va molto meglio. Sarà una gara dura, soprattutto contro i piloti Bridgestone che qui vanno molto forte, così come è sempre stato. ICome sempre darò il 100%, voglio fare un risultato che mi permetta di mantenere il mio piazzamento nel Mondiale."

Nicky Hayden (Repsol Honda) - 6º tempo [1´47.166]
"La sessione del pomeriggio è la migliore che abbiamo avuto in tutto il fine settimana. Capirossi sta andando veramente veloce, sarà dura per tutti. Abbiamo fatto molti cambiamenti all amoto, all´inizio abbiamo provato le modifiche usate a Brno, ma qui, semplicemente, non fuinzionano, così siamo tornati alla messa a punto che abbiamo usato in tutta la stagione. Le cose sono andate subito meglio. Ho subito ritrovato la confidenza con l´avantreno e ho preso il ritmo giusto. Grazie alla squadra che ha fatto un buon lavoro. Dobbiamo ancora vedere un paio di cose per domani. La lotta sarà dura, questo è certo. Sarà una grande giornata, domani!"

Sete Gibernau (Movistar Honda) - 7º tempo [1'47"168]
"Mi sarebbe piaciuto partire dalla prima o dalla seconda fila perché è su questa pista il primo giro può essere decisivo. Spero di fare una buona partenza per lottare nel gruppo di testa fin dai primi giri. Nonostante il settimo tempo sono fiducioso per la gara. Abbiamo un buon ritmo e abbiamo lavorato nella giusta direzione. Tuttavia, la prima curva ed il primo giro saranno determinanti per l'esito della gara."

Kenny Roberts Jr. (Team Suzuki) - 8º tempo [1´47.257]
"Perfetto, non sono poi troppo indietro. Devo solo fare una bella partenza e non perdere il contatto con il gruppo di testa. Penso che sarei potuto andare meglio nelle qualifiche, ma non ho potuto usare l´ultima gomma per un piccolo problema. Adesso non conta tanto la posizione che un ha, l´importante sarà la posizione che avrai domani alla fine dei 24 giri previsti."

Carlos Checa (Ducati Marlboro) - 9º tempo [1´47.323]
"Abbiamo migliorato il nostro tempo, purtroppo il traffico in pista non mi ha permesso di sfruttare lo pneumatico. Non ha fatto un gran risultato, però abbiamo fatto un buon lavoro con gli pneumatici da gara. Vedremo domani se potremo mantenere il ritmo del gruppo di testa. Vedremo cosa succederà alla fine, ho però bisogno di trovare una buona posizione alla partenza."

Alex Barros (Camel Honda) - 10° tempo [1'47.562]
"Abbiamo scoperto che la forcella che ho usato tutto il fine settimana aveva un piccolo difetto interno che di fatto ci ha impedito di fare tutte le prove di regolazione della sospensione anteriore, o meglio le ha rese inutili perché qualsiasi cosa provassimo non si andava da nessuna parte. Almeno comunque abbiamo capito il perché, l'abbiamo cambiata, e domani mattina proveremo altre modifiche perché su questa pista è fondamentale essere a posto in frenata, per poter staccare bene e per poter superare. Tutto questo ci ha rallentato anche nelle prove di pneumatici e quindi non abbiamo ancora scelto la gomma per la gara tra le due selezionate, perché con una non ho fatto alcuna prova di durata. Sentiremo naturalmente cosa ci consiglia la Michelin e comunque cercheremo di sfruttare al meglio i venti minuti di domani mattina."

Valentino Rossi (Gauloises Yamaha) - 11º tempo [1´47.563]
"In mattinata abbiamo fatto dei progressi con la messa a punto della moto ed eravamo abbastanza veloci, ma nel pomeriggio siamo andati nella direzione sbagliata. Si tratta probabilmente della peggiore sessione di qualifiche della stagione. Michelin ha fatto un gran lavoro per darci la miglior gomma possibile per motegi, ma sfortunatamente non siamo riusciti a sfruttarla. Alla fine abbiamo avuto un po` di sfortuna, abbiamo finito il tempo prima di poter fare un giro con l´ultima gomma. Comunque domani torneremo alla messa a punto di questa mattina, e grazie anche ai dati raccolti cercheremop di fare qualche miglioria. Penso comunque che qui tutti si possano sognare di tenere il ritmo che ha tenuto Loris. L´ultima volta che sono partito così indietro è stato in Qatar nella passata stagione, dove però ero riuscito a recuperare molte posizioni in quattro giri. Cercherò di fare lo stesos anche qui, ma questa voltga la gara voglia finirla!"

Alex Hofmann (Kawasaki Racing) - 12º tempo [1'47.594]
"La mia posizione in queste qualifiche non è quella che speravo per la Kawasaki' nella gara di cas, ma è anche vero che non sono mai stato così vicino a Valentino, prima d´ora! Non è facile per noi, stiamo ancora dando troppa velocità agli altri, quello che possiamo fare è combattere con le armi che abbiamo. In gernerale ho un buon ritmo con la moto, la gara sarà dura. Ho fatto le mie qualifiche da solo, in alcuni momenti sembrava la qualifica delle 125."

Colin Edwards (Gauloises Yamaha) - 13º tempo [1´47.678]
"Abbiamo migliorato la messa a punto incontrata in mattinata, tra la curva 4 e la nove siamo piuttosto veloci. I problemi sono le sezioni prima e dopo questo punto, con i rettilinei e le brusche frenate. In pratica si passa da 300km/h a zero, e io non ho abbastanza feeling con il retrotreno. Di solito la M1 è più conciliante, ti perdona qualche errore. Qui non è così, è il posto peggiore dove poteva succedere. Vedremo cosa succederà domani, comunque sia partendo così indietro non sarà facile."

Shinya Nakano (Kawasaki Racing) - 14º tempo [1'47.787]
"Sono molto scoraggiato dalla situazione. Qui è molto difficile superare, e partire dall quinta fila mi rende tutto più facile. Avevo un buon feeling con la moto, usando il motore standard, poi quando ho provato a fare il giro veloce il motore si è rotto. Ho peso la seconda moto, ma non ho ritrovato lo stesso feeling e non ho potuto fare di meglio. Quello che è certo è che qui le Bridgestone sono molto buone, con un miglior grip sulle spalle e migliore trazione."

Tohru Ukawa (Camel Honda) - 15° tempo [1'48.194]
"Ho perso l'anteriore e sono caduto nel turno di prove libere ed è un peccato perchè questo mi ha fatto perdere un po' di confidenza quando è stato il momento di spingere davvero forte. Per questo non ho migliorato molto il mio tempo. In ogni caso domani farò una buona partenza e darò il massimo in gara. Le gomme hanno fatto davvero un grande passo in avanti quest'anno ma penso che i tempi non siano scesi moltissimo perchè la pista è molto più sconnessa e il fondo molto irregolare."

Tags:
MotoGP, 2005, GRAND PRIX OF JAPAN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›