Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Vittoria Ducati con Capirossi, poi Biaggi e Tamada.

Vittoria Ducati con Capirossi, poi Biaggi e Tamada.

Vittoria Ducati con Capirossi, poi Biaggi e Tamada.

Imprevedibile epilogo per il Grand Prix of Japan 2005 a Motegi, escono in tanti dal circuito senza aver concluso la gara. Alla fine a giocarsi il podio rimangono Loris Capirossi (Ducati Marlboro), Max Biaggi (Repsol Honda) e Makoto Tamada (Konica Minolta Honda)_ A vincere è proprio Capirossi, che partito non benissimo dalla pole aveva dovuto lasciare strada a Marco Melandri (Movistar Honda) nella prima parte della gara. Dietro alla Ducati Marlboro numero 65, il secondo posto lo conquista Max Biaggi (Repsol Honda), partito dalla seconda fila con il 5º tempo, ma subito tra i primi. Terzo quindi Makoto Tamada (Konica Minolta Honda) che conquista un podio anche in questa stagione, su di un circuito che l´anno scorso lo vide vincitore.

"E' stato bellissimo conquistare la vittoria oggi e a questo successo siamo arrivati con un crescendo di ottime prestazioni da venerdì a sabato" afferma Loris Capirossi. "Bridgestone ha fatto un lavoro straordinario qui a Motegi e le gomme si sono sempre comportate molto bene; anche in prova siamo stati sempre veloci per numerosi giri consecutivi. Il mio ritmo in gara è stato elevato e in alcuni casi sono andato oltre il limite cercando di superare gli avversari. Quando sono passato al comando, sapevo di essere più veloce di Max e sentivo che questa era la mia gara. È grandioso vincere in Giappone sia per Ducati sia per Bridgestone."

Sorprese ce ne sono state, in questo GP. Sono subito fuori Roberto Rolfo (Ducati D´Antin Pramaca), Alex Hofmann e Shinya Nakano (Kawasaki) e Sete Gibernau (Movistar Honda). Ma i giochi si fanno davanti, ed è proprio lì che succede l´inaspettato: dopo aver condotto per i primi giri, Marco Melandri cede la prima posizione a Max Biaggi. Melandri deve allargare sullo sterrato nel momento del sorpasso, rimane terzo dietro a Biaggi e Capirossi. Ma Rossi, quarto e inseguito da Tamada, è ormai vicinissimo e tenta di passarlo subito.

Il contatto avviene nella più classica delle maniere, l´avantreno di Rossi tocca il posteriore di Melandri, tutti e due i piloti sono a terra: sconsolatissimo Rossi, dolorante Melandri per la botta.

Davanti le posizioni rimangono incerte fino a quando non si capisce che Capirossi dispone di una moto più `in forma´, Biaggi si dovrà accontentare del secondo posto.

Non terminano la corsa nemmeno le due Camel Honda, quella di Alex Barros e quella di Tohru Ukawa. Quarto Carlos Checa (Ducati Marlboro), seguito da John Hopkins (Suzuki), Colin Edwards (Gauloises Yamaha), Nicky Hayden (Repsol Honda), Kenny Roberts Jr. (Suzuki), Toni Elias e Ruben Xaus (Fortuna Yamaha) e Franco Battaini, migliore risultato stagionale per lui, su Blata WCM.

Nel Campionato del Mondo di Moto GP, Rossi continua a essere davanti a 261 punti, dietro si rafforza la posizione di Biaggi, che sale a 149 punti. Sale al terzo posto Colin Edwards, che con il sesto posto di oggi si stabilisce a quota 133.

Tags:
MotoGP, 2005, GRAND PRIX OF JAPAN, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›