Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

In Qatar calorosa accoglienza per il MotoGP

In Qatar calorosa accoglienza per il MotoGP

In Qatar calorosa accoglienza per il MotoGP

Concluse le operazioni di trasporto del paddock del Campionato del Mondo di MotoGP, 6 mila chilometri attraverso l´Asia in soli tre giorni, i team del Mondiale sono giunti in Qatar, pronti ad affrontare il 14º appuntamento della stagione sulla pista del Losail International Circuit. Con temperature intorno ai 40º, e una secca brezza che sposta incessantemente nuvole di sabbia, il Marlboro Grand Prix of Qatar si annuncia come un nuovo, difficile week end di gara, dopo le due gare consecutive di Giappone e Malesia.

Valentino Rossi è ancora atteso, reduce dai festeggiamenti per la recente conferma di Campione del Mondo della MotoGP in Italia, il tema del giorno non può che essere la battaglia al posto di vice Campione del Mondo, con lo statunitense Colin Edwrads al centro dell´attenzione, dopo la vittoria dell´vento inaugurale di Losail, nella passata stagione. Edwrads occupa al momento la quarta posizione nella classifica generale del Mondialeñ, a 20 punti dal secondo, Max Biaggi.

"La lotta per il secondo posto è un po` come un campionato nel Campionato. A quattro gare dalla fine, non è certo il momento di fare errori, tutti stanno spingendo al massimo. Lo scorso anno, qui, ho fatto una buona gara e sono fiducioso anche per la gara di quest´anno. All´inizio dell´anno avevo detto che volevo vincere una gara, e le prossime quattro sono tutte piste che mi piaciono. Il mio obiettivo non può quindi che essere il gradino più alto del podio."

Allo stato delle cose, Loris Capirossi sembra essere colui con le maggiori chance di scalzare Max Biaggi dalla seconda posizione in classifica, grazie anche alle due vittorie consecutive ottenute a Motegi e a Sepang, ottenute grazie all´evoluzione congiunta della sua Ducati e degli pneumatici Bridegstone. Nella passata stagione Capirossi non aveva terminato la gara, qui a Losail, ma allo stato a¡di forma attuale è indubbio che l´obiettivo di Loris sia portare a casa quella che sarebbe un´eccezionale tripletta: ""Questo è il mio 16º anno nel Campionato del Mondo e penso di aver dimostrato che le mie potenzialità sono ancora molte. Il principale problema di questo week end in Qatar sarà la sabbia. Se succederà come lo scorso anno, quando in diversi punti la sabbia si è riversata in pista, questo sarà un grosso problema."

Il compagno di squadra di Capirossi, Carlos Checa, è stato uno dei piloti che oggi hanno avuto la possibilità di `scendere in pista´ in sella a un cammello, per provare l´esperienza del mezzo di trasporto più comunemente impiegato dalle popolazioni nomadi del deserto. Con Checa hanno partecipato all´evento anche Nicky Hayden e Olivier Jacque per la MotoGP. Dopo di loro è stata la volta dei piloti della 250 Sebastian Porto, vincitore a Loasail nella passata stagione, Casey Storner, fresco vincitore del GP di Sepang, e Andrea Dovizioso. Spazio anche per i piloti della ottavo di litro, Thomas Lüthi, Mika Kallio e Mattia Pasini.

Tags:
MotoGP, 2005, MARLBORO GRAND PRIX OF QATAR

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›