Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Alti e bassi in Qatar per Nicky Hayden

Alti e bassi in Qatar per Nicky Hayden

Alti e bassi in Qatar per Nicky Hayden

Partito dall´ottavo tempo, in griglia di partenza, lo statunitense della Repsol Honda Nicky Hayden, è riuscito a terminare la gara ottennedo un eccellente terzo posto, dietro a Marco Melandri e Valentino Rossi. Un risultato inaspettato per il `Ragazzo del Kentucky´, dopo un week end in cui ha dovuto affrontare qualche problema con l´anteriore, così come per molti piloti gommati Michelin.

"Credo sia stato il week end più strano della stagione, alla fine credo che però sia finita bene. Ci siamo presentati subito bene, eravamo i più veloci nella FP1 e terzi nella FP2. Poi il venerdì ci siamo trovati in una situazione di stallo. Semplicemente non riuscivo a trovare il grip all´anteriore sufficiente per spingere nelle curve veloci, non riuscivo a fare progressi."

"Nelle qualifiche ho interrotto la mia seri di 11 partenze consecutive nelle prime due file. Per il warm up del sabato mattina ho provato alcune soluzioni, su entrambe le mie moto. così ho trovato che in una mi andava bene la soluzione dell´anteriore e nell´altra quella del posteriore. Ma i miei tempi non erano veloci, pensavo di essere nei guai. Così abbiamo unito le due soluzioni e ha funzionato."

"Ho fatto una partenza fantastica, i primi giri sono stati veramente buoni. Ero con i leader della corsa. Ho corso al meglio delle mio possibilità, cercando di rimanere davanti per giocarmela, ero più veloce di quanto non lo fossi stato in tutto il fine settimana, più veloce ancora che con le gomma da qualifica."

"Ma alla fine mi sono dovuto accontentare del terzo posto, considerando come andavano le cose prima della partenza devo dirmi contento, per me e per i ragazzi del team, per aver raggiunto il podio e aver fatto segnare il giro veloce."

"Tutto è andata abbastanza bene, tutto somamto. L´unico intoppo è stato quando le nostre ragazze sono uscite in pista con la loro tenuta abituale, e gli ufficiali di pista ci hanno detto: `No, No!´, per via della loro religione, così hanno dovuto mettersi delle maniche lunghe e non hanno potuto lasciare che si vedessero le ginocchia. Ci siamo fatti una bella risata. Adesso sono di nuovo a casa per una settimana, ci rivedremo a Paradise Island!"

Tags:
MotoGP, 2005, MARLBORO GRAND PRIX OF QATAR, Nicky Hayden

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›