Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le dichiarazioni dei piloti della MotoGP dopo le qualifiche

Le dichiarazioni dei piloti della MotoGP dopo le qualifiche

Le dichiarazioni dei piloti della MotoGP dopo le qualifiche

Nicky Hayden (Repsol Honda) - 1º tempo [1´29.337]
"Il mio obiettivo era quello di girare sotto l´1´29.5, le mie gomme da qualifica andavano sempre meglio e alla fine ci sono riuscito. La moto va bene, le gomme hanno un grip perfetto, così mi piace. È sempre piacevole essere in pole, ma è domani che farà la differenza. Tutto il team si sta dando da fare, quello che posso fare è fare del mio meglio e vedere cosa succede."

Valentino Rossi (Gauloises Yamaha) - 2º tempo [1´29.443]
"Ero abbastanza ottimista per la pole position perché il team ha fatto un gran lavoro con la moto in questo fine settimana e fin da ieri è andata subito bene. Ho perso la mia migliore opportunità di prendere la pole quando sono stato rallentato da Xaus all´ultima curva, ho provato a passarlo ma non ce l´ho fatta, così sono rientrato e ho cambiato gomma. Comunque sia, a volte succede. Ho fatto del mio meglio e il mio tempo sul giro era molto veloce, ma alla fine Nicky è stato più veloce, quindi congratulazioni a Nicky, è stata una gran qualifica. Sono abbastanza felice perché la moto va bene e la seconda posizione non è male. Sarà una gara dura, specialmente per le gomme, ma con un po` di fortuna il bel tempo durerà anche domani."

Sete Gibernau (Movistar Honda) - 3º tempo [1´29.729]
"Il terzo tempo delle qualifiche di oggi non riflette la reale situazione. Su questa pista avevamo girato molto forte nei test invernali mentre oggi abbiamo incontrato molte difficoltà."

Carlos Checa (Ducati Marlboro) - 4º tempo [1´29.775]
"Divento più vecchio e..più veloce! Oggi è stata una giornata molto positiva per noi. Mi sento a mio agio sulla moto e sono soddisfatto della scelta di gomme per la gara di domani. Credo che abbiamo il potenziale per lottare per la vittoria. Ringrazio il nostro partner Bridgestone e il team per il lavoro svolto e anche. per la torta di compleanno! Non festeggerò oggi per essere nelle migliori condizioni domani. Spero di riuscire ad organizzare una bella festa domani sera!"

Colin Edwards (Gauloises Yamaha) - 5º tempo [1´29.943]
"Se guardiamo a ieri, la situazione di oggi è mille volte meglio. Sembrava ci dovessimo attendere un week end piuttosto duro, ma il team ha lavorato molto e siamo riusciti a risolvere la maggior parte dei problemi. La verità è che abbiamo ancora margini di miglioramento, se domani nel warm up riusciremo a migliorare tanto quanto abbiamo fatto oggi, per la gara le cose andranno ancora meglio. Devo ammettere che sono un po` sollevato perché è una gara importante per me e dopo le prime sessioni non ero troppo a mio agio. Adesso aspetto la gara di domani con fiducia, con un po` di fortuna posso fare una bella gara per la mia famiglia, i miei amici e i miei sostenitori che sono venuti qui per fare il tifo per me."

Max Biaggi (Repsol Honda) - 6º tempo [1´30.070]
"Non posso dire di essere proprio felice di essere in seconda fila, ma visto dove ci siamo qualificati recentemente non è cosi male. Quello che è incoraggiante è che la moto sembra essere più bilanciata che non nel resto del week end. Abbiamo avuto dei problemi a mettere peso all´anteriore e a trovare trazione sul retrotreno, ma le cose stanno andando meglio. Sembra che siamo in grado di essere regolari conle gomme da gar, questo è positivo per la corsa. Domani avremo ancora molto lavoro da fare per la gara."

Marco Melandri (Movistar Honda) - 8° tempo [1´30.322]
"Questo pomeriggio abbiamo apportato delle modifiche pensando di migliorare le prestazioni della moto ma non abbiamo ottenuto i risultati sperati. Con la squadra lavoreremo per riprendere la corretta direzione."

Makoto Tamada (Konica Minolta Honda) - 9º tempo [1´30.624]
"Oggi abbiamo provato diverse soluzioni di setting e le cose sono sensibilmente migliorate. Durante la sessione pomeridiana mi sono trovato alle spalle di Colin Edwards per alcuni giri e riuscivo a mantenere il suo ritmo. Questo mi ha dato maggior sicurezza nel proseguo delle qualifiche e mi ha fatto capire che se riesco a partire bene rimanendo vicino al gruppo di testa potrò giocarmela. Nel pomeriggio ho provato tre gomme posteriori morbide, con le prime non mi sono trovato a mio agio, mentre con l'ultimo set ho commesso un piccolo errore che non mi ha permesso di abbassare ulteriormente il mio tempo. Spero di partire bene domani pomeriggio e spero soprattutto che le mie condizioni fisiche migliorino perché questa influenza non mi ha sicuramente aiutato in questi primi due giorni di lavoro."

Shinya Nakano (Kawasaki Racing Team) - 10º tempo [1´30.628]
"Sono a posto dopo la caduta, ho solo sbattuto un po` la testa e ho una escoriazione al piede destro, ma ninete di rotto. Per la gara sarò al 100%. Sono caduto in ingresso del primo tornante, mentre provavo una nuova gomma posteriore, ma la parte destra non stava facendo il proprio lavoro. Speravo in una qualifica migliore, ma per la gara penso che abbiamo una buona combinazione moto-gomme. Il comportamento degli nostri pneumatici è buono, ma penso che non sarà facile stare con i piloti davanti. Non c´è un grosso problema, solo tante piccole cose che dobbiamo sistemare al meglio, per migliorare il tempo sul giro. Anche dei piccoli miglioramenti per migliorare stabilità e trazione sarebbero d´aiuto."

Alex Barros (Camel Honda) - 12° tempo [1´30.757]
"Sono obiettivamente deluso dalle prove di oggi perché su questa pista non è facile superare e partire indietro è molto penalizzante. Oggi abbiamo calcolato male i tempi e non ho potuto sfruttare l'ultima gomma da qualifica per abbassare ancora qualche decimo. Il mio passo in configurazione gara è così e così, sull´1´31 basso quando servirebbe girare in 1´30. In ogni caso non mi abbatto e domani farò il massimo per ottenere un buon risultato."

Olivier Jacque (Kawasaki Racing Team) - 13º tempo [1'31.079]
"Oggi è andata meglio, la moto ha un grip maggiore ea sono più a mio agio per questa che è la mia prima volta qui con la ZX-RR. I miei tempi sono scesi in tutte le sessioni da venerdì, ma adesso è venuto il tempo della gara. È solo una questione di messa a punto, soprattutto per la stabilità nelle curve veloci. Sono andato dritto un paio di volte nel tornante, per questo so che devo essere un po` meno ottimista sulle frenate in gara. Nelle curve sinistre veloci devo trovare più velocità e trazione. In due giorni abbiamo fatto dei buoni passi avanti, in gara posso ancora migliorare."

Chris Vermeulen (Camel Honda) - 14° tempo [1´31.654]
"È fantastico lavorare con questa squadra e con questa moto. Abbiamo migliorato durante ogni sessione, partendo da 1´34 e arrivando a girare in 1´31. Penso che sia un bel miglioramento in quattro ore e sono molto contento. Si lavora con grande sintonia e mi trovo molto bene anche con i tecnici della Michelin. Le gomme da qualifica offrono un grip incredibile e anche se ancora non le sfrutto alla perfezione mi sono divertito parecchio ad usarle. Comunque domani spero di poter migliorare ancora i miei tempi e di girare con costanza su un buon ritmo. Il mio obiettivo è finire nei punti il più vicino possibile a un altro pilota Honda."

Tags:
MotoGP, 2005, POLINI AUSTRALIAN GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›