Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi, undici vittorie in una stagione. Per la terza stagione

Rossi, undici vittorie in una stagione. Per la terza stagione

Rossi, undici vittorie in una stagione. Per la terza stagione

Valentino Rossi (Gauloises Yamaha) ha conquistato ancora una volta il circuito australiano di Phillip Island. È la quinta volta consecutiva che Rossi si presenta in Australia e se ne va con il piatto destinato al vincitore. Per il Campione del Mondo della MotoGP si tratta della undicesima vittoria in stagione, un risultato che aveva già ottenuto in altre due stagioni quando in sella a una Honda.

"È stata una stagione fantatica e oggi abbiamo conquistato il titolo costruttori per Yamaha nell´anno del 50º Anniversario della casa. Sono molto felice, congratulazioni a tutti. Undici vittorie per questa stagione sono un risultato fantastico, raggiungere questo obiettivo a Phillip Island è molto speciale. Ho vinto molte gare qui, è una pista magica per me. Oggi è stata dura, Nicky Hayden è stato un grande rivale e la gara è stata fantastica."

Dietro il pilota italiano si piazza lo statunitense Nicky Hayden (Repsol Honda), partito dalla pole non è riuscito a resistere agli attacchi del pilota Yamaha, nonostante sia stato in un paio di ocassioni in testa alla gara. Terzo posto per lo spagnolo Carlos Checa, (Ducati Marlboro) che festeggia così nel migliore dei modi il suo 33º compleanno.

Impegnato per quasi tutta la gara in un duello con Hayden, prima, e con Checa nella parte finale, quarto sul traguardo passa Marco Melandri (Movistar Honda), autore come sempre di una gara coraggiosa e spettacolare, con la moto sempre di traverso in uscita di curva.

Al quinto posto si piazza Sete Gibernau (Movistar Honda), che precede la Gauloises Yamaha di Colin Edwrads e la Kawasaki di Shinya Nakano.

Ottavo posto per Makoto Tamada (Konica Minolta Honda), che precede la Fortuna Yamaha di Toni Elias e la Suzuki di John Hopkins.

Ottimo undicesimo posto per il debuttante Chris Vermeulen (Camel Honda) che non si è lasciato spaventare dalla potenze delle MotoGP. Fuori dopo pochi secondi Max Biaggi (Repsol Honda), sbalzato di sella dalla sua moto. A cadere anche Alex Barros (Camel Honda), protagonista di una lunga scivolata fuori pista.

Tags:
MotoGP, 2005, POLINI AUSTRALIAN GRAND PRIX, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›