Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Capirossi: "La peggior caduta della mia carriera."

Capirossi: 'La peggior caduta della mia carriera.'

Capirossi: "La peggior caduta della mia carriera."

Dopo 28 ore di volo, Loris Capirossi ha fatto rientro in Italia dove è già stato visitato da un´equipe medica, a Imola, e dove ha rilasciato quelle che sono le prime dichiarazioni da quando ha avuto l´incidente il passato venerdì a Phillip Island.

"Per fortuna sono rientrato in Italia, ora posso cercare di recuperare il più rapidamente possibile. Ducati ha organizzato alla perfezione il mio rientro, non vedo l´ora che mi tolgano il drenaggio, che è abbastanza scomodo, e iniziare al più presto la riabilitazione polmonare. So di essere in buone mani e ringrazio per questo tutta l´equipe della Clinica Mobile, il dott. Corbascio, che mi ha seguito da Mlbourne durante tutto il volo, e il dott. Costa che mi aspettava all´aeroporto per accompagnarmi in ospedale."

"È stata veramente una caduta violenta, se devo essere sincero lapeggiore della mia carriera, ma sono cose che possono succedere.Solo quando sono arrivato in ospedale e quando mi hanno trattato con il drenaggio ho capito quale era la situazione. È stato veramente doloroso. A dire il vero non so quando tornerò in pista, se fosse facile toglierei il drenaggio e andrei diretto in Turchia immediatamente, però è troppo presto per fare dei progetti."

Il dott. Costa, che tratterà direttamente Capirossi nel centro medico di Imola, è parso molto ottimista sullo stato del pilota italiano, non scartando la possibilità che Loris possa tornare in moto per la fine della stagione.

"Il volo di rientro è stato buono e queste è una buona notizia. Considerando che si trattava di un viaggio in aereo, molto lungo per un pilota con una lesione di quel tipo. Loris ha preso una decisione coraggiosa nell´affrontare il viaggio con il drenaggio nel petto. Dovremo comunque aspettare alcuni giorni."

"Loris rimarrà qualche giorno a Imola, dove proveremo a evitare lo sviluppo di qualsiasi complicazione e aiutare nel mentre il regolare recupero dell´attività polmonare. Spero di poter alleviare la sofferenza che vedrò nei suoi occhi, causata dal dolore ma anche dalla delusione per come sta finendo la sua stagione. Sicuramente non sarà in pista in Turchia, ma mi piace pensare che, come ha già fatto in altre occasioni, Loris possa tornare in pista prima del tempo, in questo caso a Valencia."

Tags:
MotoGP, 2005, POLINI AUSTRALIAN GRAND PRIX, Loris Capirossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›