Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Scopriamo il nuovo circuito di Istanbul

Scopriamo il nuovo circuito di Istanbul

Il circuito di Istanbul fa il suo debutto nel Campionato del Mondo di MotoGP in questa stagione 2005. Il tracciato turco ha una lunghezza di 5340 metri, disegnato dall´architetto tedesco Hermann Tilke, già disegnatore dei circuiti di Sepang (Malesia) e Shanghai (Cina), si sviluppa si una superficie di 2200 metri quadrati, per un costo di realizzazione approssimativo di 100 milioni di euro. Si tratta del secondo tracciato di questa stagione, dopo quello cinese, che non è mao statp affrontato prima da nessuno dei piloti in gara.

Il tracciato conta un totale di 14 curve, suddivise equamente tra 6 sinistre e 6 destre, alle quali è da aggiungere la chicane che immette sul rettilineo di arrivo. Rettilineo abbastanza corto, 700 metri, nonostante il tracciato presenti una seconda metà abbastanza veloce, con velocità di punta di quasi 300 km/h. I due rettilieni più lunghi sono uniti tra loro da una curva destra solo accennata, si tratta probabilmente del miglior punto dove tentare il sorpasso.

Una delle principali caratteristiche del tracciato è il fatto che il senso di corsa è antiorario. Le curva del circuito hanno differente ampiezza, così da permettere diverse soluzioni nelle traiettorie.

Il tracciato può contare su un dislivello piuttosto accennato, il più evidente è quello presente nella prima curva sinistra posta alla fine del rettilineo di partenza/arrivo. Ci sono in totale quattro dislivelli, pur trattandosi di una pista tecnicamente meno esigente di quelle precedentemente disegnate da Tilke, fatto restando che si tratta di un circuito veloce e divertente.

Si divrà prestare attenzione in particolare ai dischi dei freni, che dovranno sostenere le decise frenate che alcune delle curve presenti esigono.

Sono impressionanti le cifre delle infrastrutture del circuito di IStanbul, la capacità totale è di quasi 130 mila spettatori, 25 mila dei quali nella tribuna principale. A dominare il circuito due torri di sette piani.

Tags:
MotoGP, 2005, GRAND PRIX OF TURKEY

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›