Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Luca Montiron, un'analisi della stagione Konica Minolta Honda

Luca Montiron, un'analisi della stagione Konica Minolta Honda

Luca Montiron, un'analisi della stagione Konica Minolta Honda

Luca Montiron ha condotto, nel corso della stagione 2005, il JiR Konica Minolta Honda, costruito intorno al pilota giapponese Makoto Tamada. L'obiettivo quello di giocare un ruolo da protagonista nella stagione del Campionato del Mondo di MotoGP.

Makoto Tamada è stata la rivelazione della stagione 2004, vincendo due Grand Prix con una Honda gommata Bridgestone, a Motegi e a Rio. Tamada era designato come uno dei potenziali concorrenti al titolo. Un infortunio all'inizio della stagione 2005 ne ha condizionato le prestazioni, rallentando il suo adattemento agli pneumatici Michelin e riuscendo solo nel finale di stagione a ritrovare il suo consueto ritmo. Una stagione non felice per il pilota giapponese, con il solo podio di Motegi, che ha chiuso all'undicesimo posto della classifica del Campionato del Mondo di MotoGP.

Il team manager Luca Montiron, vuole comunque guardare al futuro, facendo uso dell'esperienza di questa stagione per avvicinarsi ai suoi obiettivi nella prossima stagione.

"Cosa dire in merito alla stagione appena conclusasi... Sicuramente non siamo contenti dei risultati, noi siamo nati per vincere. Dobbiamo però prendere questa stagione per quello che ci ha insegnato, sulla pista e fuori."

"Abbiamo incamerato molta esperienza e abbiamo capito dove e come migliorare. Sono convinto che quando incontri delle difficoltà, quelli sono i momenti in cui cresci maggiormente. Penso che questa stagione ci sarà utile per tornare nel 2006 con maggiore esperienza e quindi più competitività."

"JiR, grazie al sostegno di Honda e Konica Minolta, è nata con questo progetto giapponese di MotoGP solo qualche mese fa, non potevamo attenderci di vincere tutto da un giorno all'altro. Credo che per conquistare dei risultati importanti sia necessario stabilire un porgetto di medio-lungo termine: stiamo costruendo il futuro un mattone alla volta, così come deve essere costruito."

"Per la prossima stagione spero di migliorare i nostri risultati, anche grazie alla consocenza accumulata quest'anno. Il nostro progetto è iniziato con Makoto Tamada come pilota e non termninerà certo per un anno di difficoltà. Noi crediamo in quello che lui può fare, e lui ne è consapevole. Vogliamo portare il nostro progetto al successo. Con un po' più di fortuna, il prossimo anno manterrà una buona condizione fisica, che gli permetterà di combattere sempre con i piloti più veloci."

Tags:
MotoGP, 2005, G. P. betandwin.com DE LA COMUNITAT VALENCIANA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›