Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La pioggia cambia i piani dei piloti Aprilia

La pioggia cambia i piani dei piloti Aprilia

La pioggia cambia i piani dei piloti Aprilia

La seconda sessione di prove programmata dai piloti Aprilia 250 per oggi, sul circuito Ricardo Tomo di Cheste, è stata modificata a causa delle condizioni del tracciato. La pioggia caduta nelle ultime ore ha obbligato le squadre della casa italiana a modificare infatti il programma precedentemente stabilito.

Hectorr Barbera e Jorge Lorenzo sono usciti pressoché contemporaneamente in pista, con l'obiettivo di continuare con la messa a punto della moto e avere un primo contatto con gli pneumatici da bagnato. Certo lo stato del tracciato, completamente bagnato per via della pioggia caduta nella notte e nella mattinata, ha impedito lo svolgimento di tutte le prove prventivate.

Lorenzo, che ha terminato al secondo posto il GP dipsutatosi qui la passata domenica, esprime le sue impressioni sulla moto: "Penso che la Aprilia si adatti molto bene al mio stile di guida. Non ho potuto fare molti giri, solo 15, ma mi sono potuto rendere conto dell'enorme potenziale della moto. Ha una stabilità e una velocità impressionanti."

Anche Barbera si è detto soddisfatto del suo ritorno in Aprilia, questa volta su di una quarto di litro: "Le prime impressioni sono chiaramente molto buone. La moto ha molta rigidità, proprio come mi piace, è un po' come tornare su di una Aprilia 125, come due stagioni fa. Questa voltà, però, la moto è molto più potente e spettacolare."

Per il sanmarinese Alex De Angelis si tratta di continuare con lo sviluppo della nuova RSW 250, che incorpora un nuovo telaio e alcune modifiche aerodinamiche. Sia lui che MArco Simoncelli sono però rimasti ai box per tutta la mattinata.

Simoncelli, al debutto in 25o il prossimo anno, si è dichiarato molto contento della sua prima uscita, ieri, con una 250.

"Si è trattato di un buon primo giorno di prove, peccato che abbia iniziato a piovere quando stavo iniziando a girare meglio. Per me è stata un'emozione simile a quella che ho provato la prima volta che sono salito su di una 125 a 13 anni."

"All'inizio la moto mi è sembrata molto alta e grande, pensavo di poter toccare con il ginocchio al suolo. Anche la velocità è impressionante. Quella che conta ora è accumulare chilometri."

La prossima uscita dei piloti Aprilia è prevista tra dues settimane, i giorni 21, 22 23 novembre a Jerez.

Tags:
250cc, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›