Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Modifica al regolamento in caso di bandiera rossa

Modifica al regolamento in caso di bandiera rossa

Modifica al regolamento in caso di bandiera rossa

La Commisione Grand Prix, composta da carmelo Ezpeleta (Presidente di Dorna), Claude Denis (FIM), Sito Pons (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA), alla presenza di Paul Butler in qualità di segretario dell´incontro, hanno operato una serie di modifiche al regolamento del Campionato del Mondo di MotoGP. In particolare è stata approvata all´unanimità la riforma dell´articolo che fa riferimento all´interruzione della gara in seguito all´esposizione della bandiera rossa.

L´articolo subisce quindi le seguenti modifiche:
´Nel momento in cui viene esposta la bandiera rossa, i piloti che non partecipano attivamente alla gara non saranno classificati.´

´Passi cinque minuti dall´esposizione della bandiera rossa, i piloti che non avranno raggiunto la pit lane in sella alla loro moto, non saranno classificati.´

Si tratta di modifiche che intendono regolamentare con maggior precisione e ´giustizia´ la classificazione e il punteggio delle gare concluse dall´esposizione della bandiera rossa.

Uno degli ultimi, controversi, casi che hanno visto occorrere tale tipo di situazione risale al GP del Giappone della 125 della passata stagione: una caduta dello svizzero Thomas Lüthi a pochi giri dall´arrivo, con il coinvolgimento anche di Sergio Gadea, costrinse la Direzione di Gara a esporre la bandiera rossa. Secondo il regolamento allora in vigore, Lüthi conquistò il secondo posto, ossia la posizione da lui occupata nel corso dell´ultimo giro ritenuto valido per la determinazione della classifica, nonostante l´interruzione fosse dovuta proprio a una sua caduta e nonstante il pilota non fosse stato in grado nemmeno di presenziare alla premiazione.

Tags:
MotoGP, 2006

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›