Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Suzuki MotoGP, qualche problema al rientro in pista

Suzuki MotoGP, qualche problema al rientro in pista

Suzuki MotoGP, qualche problema al rientro in pista

Il team Suzuki MotoGP ha iniziato la stagione 2006 a Sepang, in Malesia, come gli altri team che hanno partecipato a questa prima uscita di test del nuovo anno. Per il team che schiera John Hopkins e Chris Vermeulen, però, non tutto è andato nel migliore dei modi.

Ma nonostante una serie di problemi riscontrati sulla nuova Suzuki XRE4 GSV-R, i due piloti ufficiali, con i quali era anche presente il collaudatore Kousuke Akiyoshi che ha incentrato il suo lavoro prevalentemente sul telaio, hanno comunque evidenziato i progressi del nuovo prototipo.

Hopkins ha corso, con gli pneumatici da gara, su di un tempo di quasi un secondo inferiore rispetto al tempo fatto registrare nel GP di Malesia 2005, nonostante le noie al sistema elettronico gli abbiamo impedito di girare con regolarità.

"Sono frustrato per quello che è successo nell'ultimo giorno. Non mi piace stare seduto ai box a guardare come i miei rivali accumulino giri veloci su giri veloci."

"Nonostante questo sono comunque riuscito a girare più velocemente dello scorso anno, e la moto ha dimostrato di vare un gran potenziale. Sento di essere migliorato a livello di condizione fisica, tecnica di guida e forza mentale. Tutto il team ha lavorato duramente, soprattutto l'ultimo giorno. Lasciamo Sepang con una considerazione positiva perché sappiamo quello che la moto, il team e io siamo in grado di fare in questa stagione."

Vermeulen, uno dei debuttamti della MotoGP, è stato uno dei piloti che più si è migliorato nel corso dei tre giorni di test di Sepang, chiudendo con il 10º miglior tempo, davanti al compagno di squadra.

"È stato fantastico poter provare la nuova moto in questi test. Nel corso dei tre giorni abbiamo perso un po' di tempo con dei problemi minori, ma nell'ultima giornata ho potuto fare parecchi giri con la mia GSV-R."

"Sono molto soddisfatto dei miei tempi. Sono consapevole di poter essere più veloce di così, ma so anche che nei test di pre-stagione non è una questione di vincere o perdere. Ci sono delle cose da migliorare, che riguardano sia me che la moto. Ma per il momento non posso che dirmi molto soddisfatto di come stanno andando le cose."

Suzuki MotoGP tornerà in pista il prossimo 5 febbraio, sul circuito di Losail, in Qatar, per una nuova serie di test sempre della durata di tre giorni.

Tags:
MotoGP, 2006

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›