Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Yamaha Tech 3 pronta al via della stagione

Yamaha Tech 3 pronta al via della stagione

Yamaha Tech 3 pronta al via della stagione

Così come è stato per il team Yamaha ufficiale, il team Camel Yamaha, anche per il team Tech 3 diretto da Hervé Poncharal ha trovato qualche intoppo nel corso dei recenti Test Ufficiali di MotoGP disputatisi a Jerez. Il team che schiera le Yamaha M1 gommate Dunlop non è riuscita a ripetere i risultati dimostrati sui circuiti di Losail e Catalunya.

Per Carlos Checa, il pilota spagnolo che guida una delle due M1 del team francese, un caduta nel corso di un giro veloce che lo hanno costretto a sottoporsi a un esamo radiologico per scongiurare qualsiasi tipo di lesione importante.

Per il compagno di squadra di Checa, James Ellison, nonostante la risoluzione dei problemi di chattering, grazie anche al suo stile di guida, si tratta di trovare ancora la giusta confidenza con le gomme da qualifica.

Checa analizza comunque positivamente il risultato di questi ultimi test, così come lo sviluppo della sua M1.

"Stiamo migliorando, ma dobbiamo ancora trovare la durata degli pneumatici. Al momento è difficile dire cosa succederà sulla distanza di una gara."

"A Jerez abbiamo avuto molti più problemi che non a Losail e a Barcellona, ma dobbiamo comunque mantenere la calma e ricordare che si tratta dei primi giorni della nuova stagione. La moto si comporta bene, ma c'è ancora molto lavoro da fare sul pacchetto moto-pneumatici. Adesso possiamo rilassarci per un po', prima di iniziare con le gare."

Più difficile l'adattamento di James Ellison alla nuova moto: "È stato un processo lungo e difficile. Ogni volta che si arriva su di un nuovo circuito ci metto più degli altri a trovare la giusta confidenza con la moto, per questo non miglioro così velocemente come dovrei. Ma ci sto arrivando. I primi giorni ho provato a seguire Carlos e vedere se riuscivo a imparare qualcosa, ho provato a copiare il suo stile di guida ma, francamente, non si adatta a me."

"Con le gomme da gara il mio ritmo non è così malvagio. Con le gomme da qualifica sono in ritardo di tre secondi, non fanno una grande differenza per i miei tempi, non ho molta esperienza con questo tipo di gomme, mi occorre tempo per conoscerle."

Tags:
MotoGP, 2006

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›