Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Camel Yamaha, a Jerez inizia la difesa del titolo

Camel Yamaha, a Jerez inizia la difesa del titolo

Camel Yamaha, a Jerez inizia la difesa del titolo

Inizierà questo fine settimana, dal circuito andaluso di Jerez de la Frontera, la difesa degli allori mondiali per il team Yamaha. Valentino Rossi e Colin Edwards si mostrano ottimisti e carichi per questa nuova sfida mondiale, che li vedrà opposti a tutti gli altri team del Campionato del Mondo di MotoGP.

I due piloti del team Camel Yamaha sono attesi, oltre alla difesa del titolo piloti della MotoGP con Rossi, anche alla difesa del titolo Costruttori e di quello per Team (seppur conquistato quest'ultimo con uno sponsor diverso dall'attuale).

Per Rossi si tratta di un'occasione in più per confermare, se ancora ce ne fosse bisogno, il suo incredibili strapotere, vincitore come è stato delle prove inaugurali delle ultime 5 stagioni (ultime cinqie stagioni nelle quali si è anche aggiudicato il titolo).

"Quest'anno i miei rivali hanno un'età media molto più bassa, dovrò quindi rivedere i punti deboli dei miei avversari. Ho seguito la carriera di Pedrosa da quando era in 125, mi ha sempre fatto una buona impressione, spero di vederlo subito veloce fin dalla prima gara."

"Oltre a Pedrosa ci sono altri piloti e altri team che si sono dimostrati molto veloci nel corso di questa pre-stagione. Spero che potremo per questo offrire delle grandi battaglie per tutti gli appassionati."

"Dobbiamo ancora trovare un po' più di grip con la parte laterale dello pneumatico. Ma gli ingegneri Yamaha hanno a disposizione parecchi dati che ci saranno utili per risolvere il problema che ci ha visti perdere un po' di quella velocità che in alcuni settori ci dava prima un certo vantaggio."

"Ho fiducia nei tecnici, in Jeremy Burgess e negli uomini Michelin. Sono convinto che risolveranno la situazione e ci consegneranno una moto al 100% come quella che avevamo a Montmeló. Sono convinto di avere la migliore moto del lotto, a me la Spagna piace molto e a Jerez ho molti fan, per questo motivo correre lì per me è sempre un piacere."

Ottimismo anche nelle parole di Edwards:" Il risultato di Barcellona mi ha dato fiducia, confermo quello che dice Valentino, il team ha fatto un gran lavoro. Questo sarà il punto di partenza per migliorare ancora."

Tags:
MotoGP, 2006

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›