Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il MotoGP torna in Cina

Il MotoGP torna in Cina

Il MotoGP torna in Cina

Il circuito di Shanghai ospiterà la quarta prova del Campionato del Mondo di MotoGP, si tratta del secondo appuntemanto di MotoGP ospitato dal circuito cinese dopo il debutto nella passata stagione.

Il Pollini Grand Prix of China si presenta come un appuntamento importante per questa prima fase del Campionato del Mondo di MotoGP, i piloti racchiusi in un nugolo di punti.

Il tracciato cinese è uno dei circuiti più difficili della stagione, i suoi rettilinei tra i più veloci del calendario con punti di staccata bruschi a cui seguono zone lente. Una pista che suscitò pareri molto discordi tra i piloti nella passata stagione.

Le previsioni metereologiche sono un altro dei fattori chiave di questo GP, alto il rischio di pioggia, temporali previsti pe ril fine settimana per quello che potrebbe essere uno scenario molto simile a quello dello scorso anno.

Nel 2005 a vincere fu la M1 di Valentino Rossi, sotto una pioggia torrenziale che caratterizzò il debuto cinese nel Campionato del Mondo di MotoGP. Il sette volte Campione del Mondo condivise la gloria, in quella occasione, con il francese Olivier Jacque, che conquistò un eccezionale secondo posto su Kawasaki. In 250 fu Casey Stoner a conquistare la vittoria, confermando la sua predisposizione al bagnato, davanti ad Andrea Dovizioso e Hiroshi Aoyama. In 125 la vittoria finì nelle mani di Mattia Pasini, dopo un'epica lotta con Fabrizio Lai.

Il programma di prove e gara del Pollini Grand Prix of China seguirà il tradizionale ruolino di marcia, da ricordare che la differenza orara con il paese asiatico è di GMT+8, che significa una differenza di 6 ore rispetto all'Italia.

Tags:
MotoGP, 2006, POLINI GRAND PRIX OF CHINA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›