Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Repsol Honda in Cina per difendere il primo posto

Repsol Honda in Cina per difendere il primo posto

Repsol Honda in Cina per difendere il primo posto

Repsol Honda si presenta a Shanghai con il leader della classifica Piloti, Nicky Hayden, e la leadership nella classifica team. È la prima volta che il pilota originario del Kentucky deve difendere la prima posizione nella classifica del Campionato del Mondo di MotoGP.

Per l'altro pilota del team, Dani Pedrosa, si tratterà di confermare i buoni risultati evidenziati nelle prime gare della stagione, cercando di dimenticare la caduta di Istanbul che lo ha privato di un odio alla sua portata.

Nicky Hayden: "La gara in Turchia è stata una bella gara, ma non è un segreto che il mio desiderio è quello di vincere. Lo scorso anno qui si è disputato un GP interessante, non è stata una delle mie migliori prove sul bagnato, spero di fare meglio quest'anno. La Cina è un Paese interessante, certo niente a che vedere con il Kentucky!"

"Il tracciato è a posto, ci sono dei punti molto divertenti. La lunga curva destra che immette sul rettilineo è probabilmente uno dei miei punti favoriti, lì si possono raggiungere quasi 350 km/h."

"Dopo ti ritrovi alla staccata più brusca del circuito. Una curva anche troppo lenta per le MotoGP. Ogni volta bisogna frenare di più per entrare in quella curva. Le infrastrutture sono incredibili, non oso immaginare quanto hanno speso per fare una cosa del genere!"

"Sono convinto che si tratti di un tracciato ottimo per la Formula 1, ma non troppo per le moto, bisogna frenare e accelerare, frenare e accelerare. Inoltre è molto ampio, esiste quindi lapossibilità di avere traiettorie differenti nello stesso punto."

Dani Pedrosa: "Nella passata stagione non mi è andata molto bene in Cina, il circuito non mi piace particolarmente. Ero stato il più veloce sull'asciutto, conquistandomi il secondo posto in griglia di partenza. Ma la corsa sotto l'acqua pregiudicò la mia gara. Questa volta, con la MotoGP, sarà diverso, dovrò riprendere confidenza con la pista, ritrovare i punti di staccata, soprattutto nelle curve più lente dove è più importante."

Tags:
MotoGP, 2006, POLINI GRAND PRIX OF CHINA, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›