Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Risultati al di sotto delle attese per Ducati Marlboro

Risultati al di sotto delle attese per Ducati Marlboro

Risultati al di sotto delle attese per Ducati Marlboro

Al termine del Gran Premio di Cina, i piloti del Ducati Marlboro Team hanno dovuto accontentarsi di risultati al di sotto delle loro aspettative, ma mantengono le rispettive posizioni nella Classifica mondiale piloti: Loris Capirossi, 59 punti, rimane secondo dietro a Nicky Hayden, Sete Gibernau resta al decimo, con 25 punti.

La pioggia battente di venerdì e lo scroscio d'acqua che ha interrotto le prove di qualificazione di sabato non hanno aiutato tecnici e piloti della Casa di Borgo Panigale nella ricerca della messa a punto e delle coperture ideali per la gara, corsa con temperature decisamente più alte del resto del weekend e, soprattutto, su pista asciutta.

Gibernau, partito dalla sesta piazza, era terzo ma non è riuscito a mantenere questa posizione: dopo una serrata lotta a quattro per il settimo posto, ha chiuso col nono. Capirossi, decimo in griglia di partenza, ha guadagnato un paio di posizioni, chiudendo con l'ottavo posto e facendo registrare il quarto miglior tempo della gara.

Capirossi: "Questo è stato un weekend difficile. Siamo riusciti a trovare la messa a punto ideale per un eventuale gara 'bagnata' ma purtroppo non abbiamo avuto abbastanza tempo a disposizione per girare su pista asciutta, così non siamo riusciti a provare tutte le novità che Bridgestone ha portato in Cina."

"Durante il warm-up ho utilizzato nuove coperture, sia all'anteriore che al posteriore, le stesse che ho portato in gara: quella posteriore si è comportata bene nei primi giri ma poi purtroppo ha perso un po'. Non è stata la scelta migliore, probabilmente avessimo avuto più tempo a disposizione sarebbe andata diversamente."

"Ho comunque portato a casa un po' di punti e siamo sempre secondi in classifica. Presto arriveranno circuiti più favorevoli dove potremo toglierci altre belle soddisfazioni."

"Abbiamo piena e totale fiducia nella Bridgestone, come insegnano i risultati di Jerez e del Qatar, posti dove in passato avevamo faticato parecchio: dobbiamo solo continuare a crederci e a lavorare sodo. So che posso vincere e che quando arriverà il momento Sete ed io saremo di nuovo davanti: siamo pronti per giocarcela fino alla fine!"

Gibernau: "In gara non riuscivo a scaldare a sufficienza il lato sinistro della gomma posteriore ma, come ho detto, è stata una erronea scelta nostra. Ho lottato con alcuni piloti e tutti si sono comportati bene, ma ero un po' troppo in difficoltà per divertirmi. Comunque ora guardiamo avanti e manteniamo la concentrazione al massimo"

Tags:
MotoGP, 2006, POLINI GRAND PRIX OF CHINA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›