Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ducati Marlboro a Montmeló per difendere la leadership

Ducati Marlboro a Montmeló per difendere la leadership

Ducati Marlboro a Montmeló per difendere la leadership

I due piloti del team Ducati Marlboro, Loris Capirossi e Sete Gibernau, sono pronti per scendere in pista a Montmeló, alle porte di Barcellona, per il settimo appuntamento della stagione 2006 con il Campionato del Mondo di MotoGP.

Il Gran Premi Cinzano de Catalunya, in programma questo fine settimana, sarà lo scenario nel quale Loris dovrà difendere la leadership della classifica Piloti. Su questa pista, nel 2003, il pilota italiano conquistò la prima vittoria di Ducati nella massima clindrata.

Loris Capirossi "Non vedo l'ora di scendere in pista per la prossima gara: siamo in forma, competitivi praticamente su ogni circuito. Questa stagione è cominciata bene e sta procedendo nel migliore dei modi grazie all'intenso lavoro di Ducati e di Bridgestone."

"Quello di Barcellona è un bel tracciato: ha un rettilineo molto veloce, ma in questo momento non è la velocità di punta ad interessarci, ora siamo concentrati sulla guidabilità della moto. Mi piace correre in Spagna perché c'è un tifo incredibile. Inoltre il circuito è molto bello: mi diverto un sacco a derapare alle curve 3 e 4!"

Per Sete Gibernau si tratta della gara di casa, dove cercherà di conquistare il primo podio della stagione, forte di 4 podi sulla pista catalana e della pole position conquistata nelle ultime due edizioni del GP.

Sete Gibernau "Il tracciato è strano e l'aderenza cambia molto al variare delle condizioni climatiche e la superficie, riasfaltata lo scorso anno, è migliorata rispetto al passato, anche se le macchine F1 lasciano parecchia gomma a terra. In generale, comunque, il circuito di Barcellona mi è sempre piaciuto: è completo, presenta un po' di tutto e ovviamente per me l'atmosfera è magica!"

"La cosa principale per girare forte è avere buona trazione e le curve tre e quattro offrono una perfetta verifica: se fai bene quelle, allora sei a posto per tutte le altre. Al Mugello ho fatto una bella gara, sono riuscito a stare di nuovo davanti e mi sono divertito perché sto cominciando a capire come tirare fuori il meglio dalla mia Ducati. Con questa squadra mi sento bene, sono a mio agio come non mi era mai capitato prima."

Tags:
MotoGP, 2006, GRAN PREMI CINZANO DE CATALUNYA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›