Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Parlano i protagonisti della MotoGP

Parlano i protagonisti della MotoGP

Parlano i protagonisti della MotoGP

Valentino Rossi (Camel Yamaha) - Miglior tempo
"Sono conteno, la moto va molto bene e oggi abbiamo fatto un gran lavoro. Dobbiamo continuare così, però, perché ci sono piloti molto forti. Dobbiamo migliorare in alcuni punti della pista, soprattutto per quanto concerne il grip in uscita di curva."

Kenny Roberts Jr. (Team Roberts) - 2º tempo
"Nei test svolti al Mugello abbiamo incontrato delle buoni soluzioni e siamo riusciti a migliorare la maneggevolezza della moto. Già al Mugello siamo stati consistenti, ma qui abbiamo potuto guidare in maniera più aggressiva. Dobbiamo continuare così."

Colin Edwards (Camel Yamaha) - 4º tempo
"Sostanzialmente mi sono adattato sulla messa a punto di Valentino, ha funzionato bene al Mugello e sembrerebbe rispondere bene anche su questa pista."

Casey Stoner (LCR Honda) - 6º tempo
"Nel pomeriggio sono riuscito a trovare un buon feeling con la moto grazie a uno pneumatico anteriore che mi ha dato molta fiducia. Adesso dobbiamo migliorare il grip del retrotreno."

Loris Capirossi (Ducati Marlboro) - 8º tempo
"Oggi siamo stati, come quasi tutti i weekend trascorsi, disturbati da alcune gocce di pioggia cadute prima delle prove pomeridiane, ma tutto sommato questa è stata una giornata abbastanza positiva. Non siamo ancora del tutto soddisfatti dell'assetto della moto, che dobbiamo cercare di adattare meglio alle gomme. Sappiamo che questa è una pista più difficile rispetto ad altre su cui siamo già stati, ma siamo abbastanza a posto e soprattutto siamo messi nettamente meglio rispetto al passato."

Sete Gibernau (Ducati Marlboro) - 11º tempo
"Questa mattina siamo scesi in pista con lo stesso set-up che abbiamo utilizzato al Mugello, ma dobbiamo lavorarci ancora un po'. Il pacchetto moto-gomme qui è migliore rispetto al passato, ma la moto tende a impennare in uscita di curva: questo ovviamente rappresenta un problema su ogni circuito, ma qui in particolare, in quanto ci sono parecchi curvoni. Il mio team e io siamo al lavoro per cercare un assetto in grado di aiutare gli pneumatici per tutta la distanza di gara. Mi resta una gomma posteriore da provare per domani e con ogni probabilità è migliore di quelle che ho provato oggi. Vorrei ringraziare la Spidi, che ha fatto un ottimo lavoro con i miei stivali."

Tags:
MotoGP, 2006, GRAN PREMI CINZANO DE CATALUNYA, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›