Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Repsol Honda arriva a Donigton al comando del Mondiale

Repsol Honda arriva a Donigton al comando del Mondiale

Repsol Honda arriva a Donigton al comando del Mondiale

Il team Repsol Honda si presenta a Donington Park con una classifica che non lascia dubbi, in questa fase della stagione il team e i suoi piloti sono gli uomini da battere.

In testa alla classifica piloti con lo statunitense Nicky Hayden, il team Repsol Honda sta al momento vincendo la scommesa più importante della sua stagione, una scommessa che ha il nome e il volto di Dani Pedrosa, il Campione del Mondo in carica della 250 alla sua prima stagione nella MotoGP ha già collezionato una vittoria e tre ulteriori podi che gli consentono di mantenere al momento il secondo posto in classifica.

Se a questo aggiungiamo la supremazia di Honda tra i costruttori, 49 punti di vantaggio su Yamaha, e nella speciale classifica dedicata ai team, 85 punti su Camel Yamaha, si può intuire quale sia lo stato d'animo del team che ha portato i suoi due piloti al 1º e 3º posto del TT di Assen, uno dei circuiti più rappresentativi del calendario mondiale.

Nicky Hayden
"La vittoria di Assen è stata molto emozionante, ma non deve durare molto perché dobbiamo tornare al lavoro per continuare su questa linea di risultati. È piacevole essere in testa alla classifica, manca ancora molto però alla fine della stagione ed è per questo che dobbiamo rimanere concentrati e ambiziosi."

"Per molti del team quella di Donington è la gara di casa, dobbiamo quiondi cercare di premiarli con il miglior risultato possibile. Mi piace in particolare la prima parte del tracciato, le curve Craner fanno la diferenza tra i veri uomini e i ragazzini, bisogna essere coraggiosi e disporre della messa a punto ottimale per poter girare veloci."

Dani Pedrosa
"A Donington voglio migliorare. Nonostante il terzo posto di Assen, non sono del tutto soddisfatto della gara. Dobbiamo lavorare meglio nella prima parte della gara, in quella parte in cui in certe occasioni non sono stato aggressivo. Donington non è il mio circuito preferito, l'asfalto è molto irregolare, anche se è migliorato."

"Una questione da tenere in considerazione è quella della meteorologia, vedremo cosa succederà quest'anno dopo tutta l'acqua della stagione passata."

Tags:
MotoGP, 2006, GAS BRITISH GRAND PRIX, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›