Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Parlano i protagonisti della MotoGP

Parlano i protagonisti della MotoGP

Parlano i protagonisti della MotoGP

Marco Melandri (Fortuna Honda) - Miglior tempo
"Siamo partiti da una buona base, quella che mi aveva permesso di salire sul podio a Donington Park. Abbiamo proceduto con piccoli cambiamenti e la moto è migliorata costantemente. Sono contento perché il feeling con la moto è stato subito ottimo, Michelin mi ha fatto provare dei pneumatici che si sono adattati molto bene alle caratteristiche di questa pista. Sachsenring mi piace molto, è divertente da guidare e mi ha regalato tante soddisfazioni."

Loris Capirossi (Ducati Marlboro) - 3º tempo
"In certi punti e facendo determinati movimenti avverto ancora dolore, ma riesco a guidare quasi normalmente. In particolare l'ultima frenata prima del rettilineo d'arrivo mi dà qualche problema, perché stressa molto le braccia e il lato sinistro del corpo. Posso dire di essere all'85% della mia forma."

Sete Gibernau (Ducati Marlboro) - 9º tempo
"E' bello essere di nuovo qui! La clavicola mi da un po' fastidio, mi fa un po' male quando sono in pista ma, ad essere sincero, molto meno di quanto mi aspettassi. Questo non compromette troppo la guida e questa è una buona notizia. Quello che mi preoccupa è che la spalla sinistra non è ancora abbastanza forte, e qui al Sachsenring ci sono parecchie curve proprio in quella direzione: dopo quattro o cinque giri sono a pezzi."

Toni Elias (Fortuna Honda) - 15º tempo
"Sono contento di essere tornato in pista dopo tre settimane di riposo forzato a casa. È stato un periodo difficile perché la frattura alla spalla sinistra mi ha sempre fatto molto male, infatti, solo una settimana fa non potevo neanche sollevare il braccio. Adesso sono circa al 50, 60% delle mie possibilità fisiche ma era importante tornare in sella alla RC211V."

Alex Hofmann (Pramac d'Antin) - 16º tempo
"Sono contento di 'correre in casa', sia perché questo è il mio GP nazionale, sia perché sono di nuovo con la mia squadra. Ovviamente, è sempre un po' complicato riprendere subito il ritmo giusto ma sono fiducioso. Gli pneumatici si comportano in modo migliore, riesco a stare di più con gli altri piloti e mi diverto di più."

Tags:
MotoGP, 2006, betandwin.com MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›