Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le hospitality viste da dentro

Le hospitality viste da dentro

Le hospitality viste da dentro

Le hospitality dei team sono la casa di tutta una squadra nei fine settimana di Grand Prix. Questo è il luogo dove si incontrano gli sponsor e gli invitati, dove si ha l'opportunità di riposare, mangiare, prendersi un momento di pausa. Per questo motivo alcuni dei team mondiali, come quello di Fausto Gresini, si presentano a ogni inzio stagione con una nuova o rinnovata hospitality.

La hospitality del team di Gresini viene utilizzata nel corso dei GP che si disputano sul territorio europeo, un totale di 11 GP nel corso dell'anno. Si tratta di una struttura con un superficie di 150 mq e due camion addetti al trasporto. Ogni anno questa struttura percorre un totale di 30.000 km, per un dispendio di circa 120.000 litri di benzina.

I camion arrivano al circuito il marteedi sera, il lavoro di installazione della struttura inizia il mercoledi mattina, sono necessarie 16 ore per finalizzare il montaggio della struttura, incluso di un sistema di aria condizionata. Il giovedì mattina, il team diretto da Maurizio Giordani è già pronto per fornire un servizio completo di colazione, pranzo e cena. Un totale di 9 persone si occupano di sfornare un totale di 700 coperti per ogni GP.

Questi i numeri della stagione:

9.000 – menu serviti
1.000 – il numero di coperti serviti in GP come il Mugello e quelli spagnoli
10.000 – litri di acqua
3.000 – litri di birra
12.000 – caffe serviti
600 – chili di patate
150 – litri di olio di oliva
1.000 – chili di pane
1.000 – chili di pasta

Tags:
MotoGP, 2006

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›