Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Melandri è ancora in corsa

Melandri è ancora in corsa

Melandri è ancora in corsa

Marco Melandri aveva 20 anni nel 2002 quando sul circuito di Phillip Island conquistò il titolo di Campione del Mondo della 250. Oggi il pilota di Ravenna torna sulla pista australiana ancora in corsa per il titolo mondiale della MotoGP.

A quattro Grand Prix dalla fine della stagione mondiale, Melandri è a 46 punti dal leader della classifica piloti Nicky Hayden e la tappa australiana non può che essere punto chiave della corsa al titolo. A Phillip Island Melandri ha lasciato il segno nel 2005, suo infatti il record della pista australiana.

Marco Melandri
"Non vedo l'ora di correre a Phillip Island, una pista che mi piace molto. Sono contento di tornare subito in sella alla mia Honda dopo la deludente gara di Sepang."

"Sono motivato a fare una bella corsa e ritornare competitivo come so di poter essere. Adesso per me il campionato si fa molto difficile ma sono motivato a fare bene ogni domenica e a dare il massimo. In Malesia abbiamo faticato molto nei tre giorni a trovare il giusto feeling con l'avantreno. Spero di poter partire con il piede giusto a Phillip Island, un tracciato che richiede una messa a punto perfetta."

Per Toni Elias un appuntamento con una pista che in passato gli ha regalato delle buone prestazioni e che risulta un passaggio importante per le chance del pilota spagnolo di entrare tra i primi dieci piloti del Campionato del Mondo di MotoGP.

Toni Elias
"Insieme alla squadra stiamo facendo un grandissimo lavoro e ogni volta facciamo un importante passo avanti. Per questo guardo con molta fiducia al prossimo appuntamento. Phillip Island mi piace molto, il disegno è bellissimo e la pista è tra le più veloci e spettacolari del mondiale. Proprio perché veloce ed estremamente tecnico quello australiano è anche un tracciato difficile da interpretare e molto impegnativo."

"Qui ho sempre ottenuto dei bei risultati, prima in 250 e anche l'anno scorso, nella classe regina, ho fatto due buone giornate di prove che mi hanno permesso di partire in griglia con il settimo tempo. Spero di ripetermi anche questo anno con un miglior risultato finale."

Tags:
MotoGP, 2006, GMC AUSTRALIAN GRAND PRIX, Marco Melandri

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›