Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Melandri: `Una vittoria che arriva nel momento giusto´

Melandri: `Una vittoria che arriva nel momento giusto´

Melandri: `Una vittoria che arriva nel momento giusto´

Il quattordicesimo appuntamento della stagione del Campionato del Mondo di MotoGP è coinciso con la terza vittoria di Marco Melandri nel GP australiano. Melandri è il solo pilota ad aver vinto sulla pista di Phillip Island in tutte le classi mondiali: nel 199 con la 125, nel 2002 con la 250 e ieri con la MotoGP. Un risultato grazie al quale il pilota del team Fortuna Honda si situa in terza posizione nella classifica piloti del mondiale, a 32 punti dal leader Hayden.

Marco Melandri
"E' stata una gara incredibile, arrivata proprio nel momento giusto. Vincere a Phillip Island, in queste condizioni meteo, sulla pista dove ho vinto il titolo iridato in 250, è stata un'emozione incredibile."

"Sono partito motivato perché questa mattina avevamo fatto un bel passo in avanti a livello di assetto. Per la gara avevamo apportato anche un'ulteriore modifica. In griglia la tensione era tanta per le variabili condizioni meteo. Ho realizzato una bella partenza e mi sono posto in terza posizione già al primo giro. È iniziato a piovere ed ho cercato di guidare con prudenza. Quando la pioggia si è intensificata, siamo rientrati in pit lane per il cambio moto. È stata una situazione strana, come giocare alla playstation, perché c'era molta gente in corsia box ed era difficile individuare il proprio box. "

"Sono quasi inciampato nel passaggio da una moto all'altra. Tornato in pista mi sono detto di guidare senza forzare perché dovevo riprendere il feeling sul bagnato. Quando ho preso il ritmo ed ho iniziato ad andare forte, ho superato Vermeulen e Gibernau, portandomi in testa alla gara. La moto e le gomme Michelin lavoravano molto bene e quindi ho dosato bene il gas per risparmiare i pneumatici fino a fine gara. Sono stati 10 giri lunghissimi ma ci credevo e mi ha aiutato il fatto di conoscere bene la pista. "

"Nei test invernali ho girato infatti in tutte le diverse condizioni meteo e sapevo che il segreto era in una guida dolce. Sono contento, desidero ringraziare la squadra, Honda e Michelin perché oggi tutto è stato perfetto."

Buono anche il risultato di Toni Elias, giunto nono ieri, che ci spiega come è andata l'operazione di cambio della moto e di come abbia rischiato di entrare in contatto con la moto di Vermeulen.

Toni Elias
"E' stata una gara particolare. Per la prima volta abbiamo sperimentato la regola del flag to flag da quando è entrata in vigore 2 anni fa. Ci sono stati dei momenti di tensione, infatti ci siamo quasi toccati con Vermeulen nell'uscire con la seconda moto. In generale però è stata una gara divertente."

"Non sono riuscito a fare una buona partenza. Quando abbiamo cambiato moto, è stato difficoltoso riprendere il feeling sul bagnato con i pneumatici "rain". Resto comunque fiducioso, nonostante la nona posizione. Mancano ancora tre gare alla fine. Spero di agguantare un bel risultato perché stiamo lavorando duro."

Tags:
MotoGP, 2006, GMC AUSTRALIAN GRAND PRIX, Marco Melandri

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›