Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Thomas Lütni pronto al salto in 250

Thomas Lütni pronto al salto in 250

Thomas Lütni pronto al salto in 250

Il Campione del Mondo 2005 della 125, lo svizzero Thomas Lüthi, non è riuscito in questa stagione 2006 della ottavo di litro a difendere il titolo conquistato nella passata stagione. Una stagione difficile per il pilota elvetico sia a causa degli infortuni che per problemi riguardanti la sua moto.

Nell'intervista che segue, il giovane pilota elvetico parla della stagione che si sta concludendo così come dei suoi programmi per il 2007.

Domanda: Una stagione da dimenticare?
Thomas Lüthi: Non ho mai pensato che il Campionato fosse finito, il mio obiettivo a inizio stagione era essere tra i primi sei classificati. Certo avrei voluto dei risultati migliori e salire più spesso sul podio.

D: La lesione al braccio ha condizionato la tua stagione?
T. L.: La frattura alla clavicola a inizio stagione non è certo arrivata nel momento migliore, ma abbiamo lavorato e dato il massimo per cercare di superare questi contrattempi. Recuperare dagli infortuni necessita tempo, ma è anche una situazione comune a tutti i piloti del Campionato del Mondo.

D: Essere il miglior pilota Honda della categoria è una consolazione?
T. L.: Per me è molto importante concentrarmi su me stesso, se ho un problema la sola cosa che faccio è lavorare con il mio team per risolverlo. Non ho prestato attenzione al risultato dei piloti Honda in prova e in gara. Anche se devo dire che è una cosa sulla quale i giornalisti hanno insistito nel corso di tutta la stagione. Quello che mi interessa è la posizione nella quale termino una gara, e non in relazione a quello che hanno fatto gli altri piloti Honda.

D: Quali sono i programmi per la prossima stagione?
T. L.: Ho un contratto con i miei sponsoro principali, Caffe Latte e Interwetten, per altre due stagioni. Loro non intervengono comunque nelle decisioni sportive o tecniche, questo è quanto dobbiamo invece decidere io e il mio manager, Daniel Epp. È vero però che ho molta voglia di fare il salto in 250 e penso di essere preparato per farlo.

Tags:
125cc, 2006, Thomas Luthi, Thomas Lüthi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›