Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Estoril: Hayden e Pedrosa su una pista ostile

Estoril: Hayden e Pedrosa su una pista ostile

Estoril: Hayden e Pedrosa su una pista ostile

Penultima gara della stagione del Campionato del Mondo di MotoGP, il circuito portoghese dell'Estoril è lo scenario di una gara che sarà di fondamentale importanza per la corsa al titolo della classe regina del mondiale. Al comando della classifica, lo statunitense Nicky Hayden conserva ancora 12 punti di vantaggio sul più diretto degli inseguitori, Valentino Rossi, 27 i punti di vantaggio sul terzo, Marco Melandri, 31 su Loris Capirossi e 34 su Dani Pedrosa. A due gare dalla fine, però, i punti da assegnare sono ancora 50, c'è insomma un ampio margine per i suddetti piloti di scalzare lo statunitense dalla testa della classifica.

Hayden ha appena confermato il raggiunto accordo con il team Repsol Honda per altre due stagioni, un ufficializzazione che conferma la fiducia che la squadra e Honda ripongono nel pilota del Kentucky. La regolarità di Hayden in questa stagione è stata, fino a questo punto, la sua arma vincente in una stagione che non ha avuto un chiaro leader: lo statunitense è il solo pilota della MotoGP ad aver conquistato punti in tutte le gare di quest'anno.

Sono passati 18 mesi dall'ultimo appuntamento della MotoGP sulla pista dell'Estoril, nel 2005 era stata infatti la seconda prova della stagione, e i piloti tornano ora sulla pista situata a 30 km da Lisbona in condizioni meteo che dovrebbero essere quindi diverse da quelle della passata stagione.

Il circuito portoghese è celebre per le sue insidiose raffiche di vento, la pista è infatti situata a su di una collina non molto distante dalla costa atlantica. Nel 2005 la vittoria finì nella mani di Alex Barros, su Honda RC211V del team Camel, ma né Hyaden, né Pedrosa, annoverano il circuito tra i loro favoriti.

Nicky Hayden
"Sono abbastanza emozionato per questo fine settimana in Portogallo. Si tratta di una gara importantissima per me, me ne rendo conto e sono preprato per affrontarla. Con il team ci siamo fermati un paio di giorni in Giappone per provare."

"Si tratta probabilmente del circuito sul quale ho meno esperienza di quelli del calendario mondiale. La scorsa stagione non abbiamo ottenuto un buon risultato lì, anzi ho sofferto abbastanza. Questa volta spero di poter fare di meglio."

Dani Pedrosa
"L'obiettivo è quello di ottenere un buon risultato all'Estoril, le ultime gare in Australia e Giappone sono state un po' deludenti per me. Il circuito non è uno dei miei favoriti e nelle passate stagione avrei potuto fare di meglio. Ma sono anche riuscito a conquistare la pole, in un paio di occasioni, ed è per questo un circuito dove posso fare bene."

"È chiaro che le condizioni della meteo giocheranno un ruolo importante, e all'Estoril spesso piove. Fisicamente mi sento meglio perché ho potuto riposare dopo il tour in Asia, per questo ho voglia di tornare in pista."

Tags:
MotoGP, 2006, bwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›