Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Estoril, un inespugnabile feudo Michelin

Estoril, un inespugnabile feudo Michelin

Estoril, un inespugnabile feudo Michelin

Da quando il Campionato del Mondo ha fatto la sua comparsa sulla pista portoghese dell'Estoril, nella stagione 2000, il successo è sempre andato a una moto gommata Michelin. Il responsabile delle competizioni motociclistiche di Michelin, Nicolas Goubert, traccia per motogp.com un'analisi del tracciato che questo fine settimana ospiterà il bwin.com Grande Premio de Portugal.

"Estoril è un circuito complicato perché abbastanza asimmetrico. La gara della passata stagione è piuttosto lontana nel tempo e le condizioni saranno differenti, a partire da quello che riguarda l'umidità. Dal momento che il tracciato è così vicino al mare, le condizioni della metereologia possono risultare imprevedibili e cambiare molto velocemente. Un po' come succede a Phillip Island."

"Si tratta di un tracciato abbastanza interessante, una combinazione di curve veloci e lente, con un rettilineo abbastanza lungo. Si tratta di un circuito molto vario. La superficie è un po' vecchia, non ha dei livelli di aderenza troppo elevati e non è troppo esigente per quello che concerne gli pneumatici."

"L'ultima curva è molto lunga, i piloti sono molto inclinati e allo stesso tempo la moto usa molta accelerazione, per questo la fascia destra della gomma posteriore deve essere molto resistente."

"Rimangono due gare e quattro dei nostri piloti lottano per il titolo. Si tratta di una situazione molto emozionante per noi ma non cambia il nostro mondo di agire. Forse noteremo una maggior pressione nei team in momenti come questo, ma noi trattiamo tutti i piloti nella stessa maniera. Alla fine il migliore sarà quello che vince."

Tags:
MotoGP, 2006, bwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›