Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Troy Bayliss sostituirà Gibernau sulla pista di Valencia

Troy Bayliss sostituirà Gibernau sulla pista di Valencia

Troy Bayliss sostituirà Gibernau sulla pista di Valencia

Troy Bayliss sostituirà Sete Gibernau per l'ultima gara delle MotoGP da 990cc sul tracciato di Valencia. La caduta occorsa durante il Gran Premio del Portogallo ha procurato al pilota catalano nuovi danni alla clavicola sinistra e la frattura del quinto metacarpo della mano destra, obbligandolo a chiudere anzitempo una difficile stagione.

Fresco della conquista del suo secondo titolo piloti nel Mondiale Superbike (Troy è stato Campione del Mondo anche nel 2001), Bayliss aveva corso con il Ducati Marlboro Team nel 2003 e nel 2004. il pilota australiano era stato protagonista, insieme al collaudatore Vittoriano Guareschi, della prima uscita ufficiale della Desmosedici GP3. Prendendo parte all´ultimo appuntamento iridato in sella alla GP6, Troy `completerà l'opera´ scrivendo, insieme a Loris Capirossi l´ultimo paragrafo della storia della Desmosedici equipaggiata con il V4 da 990cc.

Troy Bayliss:
`Apprezzo molto l'opportunità che mi è stata data per correre il GP di Valencia con il Ducati Marlboro Team. Ovviamente mi spiace molto che Sete non possa partecipare al suo gran premio di casa, ma credo che per la Ducati la scelta di chiamarmi a sostituirlo sia stata piuttosto naturale. Ho partecipato al debutto dal progetto Ducati MotoGP quattro anni fa e credo che molte persone in azienda e tanti tifosi saranno contenti di vedermi a Valencia´.

`La mia stagione agonistica è finita e ho colto questa opportunità: sarà bello per tutti e sono contento di poter rivedere le persone della mia "vecchia" squadra. Inoltre mi piace molto guidare a Valencia: conosco bene la pista e ho sempre conquistato dei bei risultati. Non avrò molto tempo a disposizione per riadattarmi alla moto, che comunque conosco già, e "scoprire" le gomme. Non ho mai usato le Bridgestone prima d'ora, ma pian piano cercherò di prenderci la mano e vedremo come andrà´.

Con tre primi posti conquistati finora (Jerez, Brno, Motegi), Loris Capirossi ha raddoppiato il suo precedente numero di vittorie in sella a una Ducati. A questi risultati si aggiungono altri quattro podi (Qatar, Le Mans, Mugello, Sepang), due pole position (Jerez, Motegi) e quattro giri veloci in gara (Jerez, Mugello, Brno, Sepang), tutti raccolti da Loris.

Loris Capirossi:
`Quello di Estoril è stato un fine settimana difficile ma la quattro gare che lo hanno preceduto sono state fantastiche: la moto e le gomme erano decisamente competitive e speriamo, a Valencia, di essere in forma come in quelle occasioni e di poter lottare per il podio. Valencia è un circuito molto particolare: è così stretto da sembrare un kartodromo. Non è il massimo per correrci con le MotoGP ma con le 125cc e le 250cc penso sia davvero divertente. Ci sono parecchie curve strette in rapida successione e poche curve a destra´.

`Se guardo a questa stagione che sta per concludersi, vedo momenti bellissimi e momenti difficili. Credo, con l´incidente di Barcellona, di aver perso la possibilità di lottare per il titolo, ma non ci voglio più pensare perché è sempre meglio guardare al presente e al futuro. Sono convinto che questo sia l'atteggiamento migliore da tenere: corro da 17 anni e in tutto questo tempo ho commesso i miei errori, ma bisogna crescere a andare avanti, non recriminare sul passato´.

Ducati Corse Press

Tags:
MotoGP, 2006, GRAN PREMIO bwin.com DE LA COMUNITAT VALENCIANA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›