Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ilmor ha provato ad Almeria con Pitt

Ilmor ha provato ad Almeria con Pitt

Ad Almeria Ilmor scende in pista con Andrew Pitt; in condizioni meteo proibitive la 800cc della formazione al debutto nel 2007 evidenzia comunque un deciso miglioramento.

Dopo aver annunciato che non avrebbe iniziato i test asiatici fino al secondo appuntamente di Sepang, il team Ilmor è sceso in pista lo scorso fine settimana sul circuito spagnolo di Almeria con Andrew Pitt.

Il team ha proseguito nel lavoro di sviluppo iniziato il passato novembre, test mirati anche alla ricerca di una miglior maneggevolezza e controllo del prototipo da 800cc. I test effetutai nel passato fine settimana, nonostante le condizioni meteo non eccelse, hanno permesso comunque ad Andrew Pitt di evidenziare dei notevoli passi avanti.

Non era presente ai test l'australiano Jeremy McWilliams, il pilota che affiancherà Pitt in quella ches sarà la prima stagione mondiale di Ilmor. McWilliams è infatti in fase di riabilitazione in seguito all'incidente di cui è stato protagonista a Jerez alla fine del 2006. Il pilota australiano dovrebbe essere disponibile a partire dai Test Ufficiali del Qatar.

Andrew Pitt
"Dei test inusuali per me, mentre ero in pista stava nevicando. Faceva molto freddo ed era troppo pericoloso spingere sul serio, ma nonostante tutto siamo riusciti a fare dei buoni progressi."

"Non vedo l'ora di essere in pista a Sepang per vedere cosa siamo in grado di fare in condizioni metereologiche più favorevoli."

A condividere l'ottimismo di Andrew Pitt, Mike Janes, Team Manager della formazione: "È stato senza dubbio un test utile. Il carico di lavoro che abbiamo sostenuto dsin da Jerez è stato enorme, abbiamo dovuto concentrarci sull'avere tutto il team pronto per la prossima stagione."

"È stata una sfortuna non aver potuto partecipare ai primi test di Sepang, o in questi di Phillip Island, ma è stato comunque bello vedere tutto il team lavorare anche in queste condizioni di tempo."

"Sento che abbiamo fatto dei grandi passi avanti in termini di calibrazione del motore, la differenza tra la moto che abbiamo provato a Jerez e quella utilizzata ad Almeria è piuttosto significante. La risposta generale del motore è più prevedibile e controllabile."

"La prova del nove per noi saranno i test di Sepang della prossima settimana quando avremo qualcosa di più tangibile con cui confrontarci."

Tags:
MotoGP, 2007

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›