Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il Team Gresini all'appuntamento con lo show di Jerez

Il Team Gresini all'appuntamento con lo show di Jerez

Entusiasmo nel box del team Honda Gresini per l'appuntamento con il Gran Premio bwin.com de España che questo fine settimana riporta in Europa il Campionato del Mondo di MotoGP.

Entusiasmo nel box del team Honda Gresini per l'appuntamento con il Gran Premio bwin.com de España che questo fine settimana riporta in Europa il Campionato del Mondo di MotoGP.

Sono gli stessi piloti del team a sottolineare l'eccezionale spettacolo che li attende sulla pista andalusa, uno degli scenari più emozionanti della stagione.

Marco Melandri
"C'è tanta attesa per questa prima gara europea e lo spettacolo è assicurato. Jerez è una pista che mi piace molto perché è tecnica e completa. Per andare forte è necessario avere una moto ben bilanciata. La pista infatti è caratterizzata da lunghi curvoni dove devi avere un avantreno solido che ti dia molta fiducia. Non ci sono lunghi rettifili, come in Qatar, per noi è un vantaggio in questo momento."

"Mi sento bene e non vedo l'ora di scendere in pista. Abbiamo preparato bene questa gara durante i test invernali sia a livello di ciclistica che di scelta di gomme."

Toni Elias
"Non vedo l'ora di scendere in pista davanti al mio pubblico. Correre qui regala sempre emozioni incredibili, soprattutto quando entri nello stadio, nelle curve Nieto- Peluqui - Senna, senti il calore del pubblico, è bellissimo. Nei test di febbraio su questa pista abbiamo fatto un bel passo in avanti grazie ai nuovi pneumatici Bridgestone."

"In Qatar siamo cresciuti ancora, abbiamo realizzato un quarto tempo con gli pneumatici da qualifica mentre dobbiamo migliorare sulla durata. Sono fiducioso, insieme ai ragazzi del team e i tecnici della Bridgestone stiamo lavorando per cui spero di migliorare ulteriormente per la seconda prova."

"Stiamo lavorando per creare una buona base, particolarmente importante per la pista di Jerez, caratterizzata da una combinazione di curve lenti e veloci. Ci sono frenate molto forti per questo è importante un set up per queste staccate violente senza sacrificare la velocità in percorrenza di curva."

Tags:
MotoGP, 2007

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›