Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

A Jerez tutto è pronto per il via

A Jerez tutto è pronto per il via

Saranno come sempre migliaia gli appassionati che da ogni parte di Spagna, ma non solo, si daranno appuntamento a Jerez de la Frontera per l'appuntamento con il Gran Premio di Spagna. Al contrario di altre stagioni mondiali il GP della località andalusa non è l'evento inaugurale della stagione, apertasi quindici giorni fa in Qatar, ma non c'è dubbio che il Gran Premio spagnolo resta uno dei momenti più attesi della stagione.

Saranno come sempre migliaia gli appassionati che da ogni parte di Spagna, ma non solo, si daranno appuntamento a Jerez de la Frontera per l'appuntamento con il Gran Premio di Spagna. Al contrario di altre stagioni mondiali il GP della località andalusa non è l'evento inaugurale della stagione, apertasi quindici giorni fa in Qatar, ma non c'è dubbio che il Gran Premio spagnolo resta uno dei momenti più attesi della stagione.

Sulla pista di Jerez sarà l'australiano Casey Stoner (Ducati Marlboro) a presentarsi da leader della classifica Piloti del Mondiale, così come la Ducati è leader della classifica Costruttori e Team. A contendere il primato a Stoner sarà innanzitutto il solo rivale avuto dall'australiano in Qatar, Valentino Rossi (Fiat Yamaha Team) che a Jerez vanta un palmares impressionante con cinque vittorie in sei stagioni.

Attesi all'appuntamento da protagonisti anche Dani Pedrosa (Repsol Honda), che a Jerez nella passata stagione aveva debuttato nella MotoGP conquistando un eccezionale secondo posto, e Loris Capirossi (Ducati Marlboro) che qui vinse la gara inaugurale del 2006 e che avrà tutte le motivazioni per far dimenticare la sfortunata gara di Losail.

Gli statunitensi Nicky Hayden (Repsol Honda), che difende in questa stagione il titolo mondiale conqustato nel 2006, e Colin Edwards (Fiat Yamaha Team) sono attesi a un riscatto dopo la prestazione opaca di Losail. La pressione è certamente maggiore per Hayden, il cui numero 1 sulla carena della sua Honda lo rende un bersaglio obbligato.

Sono tuttavia diversi i piloti in grado di sferrare un attacco sulla pista andalusa, dalel Honda Gresini di Marco Melandri e Toni Elias, alle Kawasaki Racing dei francesi Randy de Puniet e Olivier Jacque. Le Rizla Suzuki di John Hopkins e Chris Vermeulen hanno già evidenziato nel primo appuntamento della stagione di aver fatto dei grandi passi avanti rispetto alle precedenti stagioni e anche loro sono in lizza per un posto sul podio.

Konica Minolta Honda, Pramac d'Antin e Dunlop Yamaha Tech 3 hanno tutti il potenziale di ottenere un buon risultato sulla pista andalusa.

Serrata la battaglia in 250, con Jorge Lorenzo leader indiscusso della gara inaugurale di Losail che dovrà far fronte a una nutrita schiera di rivali, a cominciare dall'ex compagno di squadra Hector Barbera, allgi eterni rivali Andrea Dovizioso e Alex De Angelis, oltre alla fronda dei debuttanti nella categoria, già pronti a spodestare i piloti più esperti dai posti disponibili sul podio.

In 125 sono le Aprilia del team Bancaja Aspar l'obiettivo di tutti, all'interno della formazione spagnola il duello è tra Hector Faubel e Gabor Talmacsci per la leadership della nuova stagione mondiale.

Quella che sembra essere una costante della pre stagione che continua a seguire i piloti del Campionato del Mondo di MotoGP è la variabile rappresentata dalle condizioni metereologiche. Vedremo se l'ondata di freddo e vento che ha colpito l'Europa in questi giorni seguirà il paddock mondiale a Jerez e come questa eventualità potrà condizionare il GP spagnolo.

Tags:
MotoGP, 2007, GRAN PREMIO bwin.com DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›