Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Parlano i protagonisti della MotoGP

Parlano i protagonisti della MotoGP

Parlano i protagonisti della MotoGP dopo la sessione di qualifiche a Jerez, alla vigilia della prima gara europea del Campionato del Mondo di MotoGP.

Valentino Rossi (Fiat Yamaha)
"È stato un weekend altalenante per noi, quindi è molto positivo essere riusciti ad ottenere l'importante obiettivo di partire dalla prima fila. Penso che sarà molto importante per la gara di domani. È stata una buona sessione di qualifiche e il mio tempo sul giro è stato abbastanza buono, anche se sappiamo che possiamo essere molto più veloci, visto che il mese scorso qui sono stato un secondo più veloce!"

Colin Edwards (Fiat Yamaha)
"Sono piuttosto seccato di aver perso la prima fila per così poco! Non avevo abbastanza velocità nella curva uno con la mia ultima gomma da qualifica, per cui ho perso un po' di tempo nella prima sezione e quello ha fatto la differenza. Comunque, sbagliando s'impara! Eravamo un po' preoccupati ieri sera ma la mia squadra ha rivoltato la moto nella notte e stamattina andava molto meglio."

Carlos Checa (LCR Honda)
"Questa prima fila è veramente esaltante specialmente sul tracciato di casa davanti ai miei fan. Non voglio fare previsioni avventate ma se le condizioni meteo e del tracciato rimarranno stabili credo di avere buone probabilità di lottare per il podio. La squadra ha fatto un lavoro eccellente specialmente con l'anteriore e ora il feeling con la moto è migliorato molto. E poi fino ad oggi soffrivo un po' con le gomme da qualifica ma grazie al supporto della Michelin sono riuscito a fare un bel passo in avanti."

Loris Capirossi (Ducati Marlboro)
""Abbiamo cominciato le qualifiche molto bene, perchè sono stato subito veloce con le gomme da gara. Poi però ho preso dei rischi piuttosto grossi ed ho quasi perso l'anteriore in un paio di occasioni. Dato che ero caduto in Qatar perché la moto mi era andata via davanti, e ancora non ne abbiamo capito la ragione, oggi dopo la prima uscita ho perso un po' la fiducia nell'anteriore."

Casey Stoner (Ducati Marlboro)
"Questa mattina abbiamo faticato un po' perchè sembrava che fossimo tornati indietro nella messa a punto sotto il profilo del grip e della guidabilità. Quindi abbiamo analizzato la situazione, abbiamo capito cosa fare e abbiamo ottenuto un buon pacchetto per il pomeriggio. Non eravamo invece riusciti a trovare un buon feeling con la moto numero due quindi abbiamo scambiato le forcelle, dalla prima alla seconda moto, e pare che il gioco abbia funzionato."

Marco Melandri (Honda Gresini)
"Sono contento della moto. Questa mattina abbiamo fatto un buona prova di durata con la moto in configurazione gara e sono fiducioso. Con le qualifiche siamo cresciuti molto. Ho fatto un buon giro con la prima gomma da qualifica ma avevo ancora margine di miglioramento. Con la seconda qualifica, invece, ho spinto un po' troppo forte e la gomma è calata. Ho fatto un errore all'ultima curva che mi ha fatto perdere quei decimi che mi sono costati la terza fila. Fisicamente sto meglio, la febbre è passata ma sono molto raffreddato e ho difficoltà a respirare."

Toni Elias (Honda Gresini)
"Sono contento perché continuiamo a crescere. Siamo a soli due decimi dalla pole ma non posso dirmi soddisfatto dell'ottava posizione. Oggi abbiamo lavorato bene e il mio passo è abbastanza buono. Domani conto di fare una buona partenza e recuperare importanti posizioni. Il pubblico di Jerez è bellissimo e il tifo mi darà sicuramente una bella carica."

Alex Barros (Pramac d'Antin)
"Posso dire di essere complessivamente soddisfatto di questa seconda giornata di prove anche se la mia posizione di partenza per la gara, non è molto buona! Siamo riusciti a trovare un buon setting per la mia DUCATI GP7 e ho il giusto feeling, purtroppo, però,ho fatto alcuni errori con le BRIDGESTONE da qualifica e non sono riuscito ad ottenere il tempo che avrei voluto."

Alex Hofmann (Pramac d´Antin)
"Non so cosa sta succedendo, ma non posso certo dire di essere contento della mia qualificazione! Il tempo che ho fatto è troppo alto e non va bene per la partenza che speravo di poter fare domani! Come ho sempre detto, questo di Jerez è un circuito difficile, dove se non parti subito bene è molto complicato passare gli altri!"

Tags:
MotoGP, 2007, GRAN PREMIO bwin.com DE ESPAÑA, QP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›