Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Roberto Locatelli ringrazia il sostegno dei fan

Roberto Locatelli ringrazia il sostegno dei fan

Roberto Locatelli, a casa dal fine settimana pasquale dopo l'intervento al volto a cui è stato sottoposto a Bologna, ha ringraziato attraverso le pagine del suo sito web personale le dimostrazioni di sostegno e affetto che i suoi amici e i suoi tifosi gli hanno rivolto nei difficili giorni seguiti all'incidente di Jerez.

Roberto Locatelli, a casa dal fine settimana pasquale dopo l'intervento al volto a cui è stato sottoposto a Bologna, ha ringraziato attraverso le pagine del suo sito web personale le dimostrazioni di sostegno e affetto che i suoi amici e i suoi tifosi gli hanno rivolto nei difficili giorni seguiti all'incidente di Jerez.

Riprendiamo qui di seguito le parole di Roberto, rinnovandogli anche noi i nostri migliori auguri di una pronta guarigione.

"Cari amici e tifosi, dopo quasi tre settimane posso finalmente scrivervi e, credetemi, questo lo considero un grande privilegio per me. Non trovo le parole per ringraziarvi, siete stati fantastici. Ho scoperto che c'è un sacco di gente che mi vuole bene, ma non pensavo così tanta: ciò mi da una carica maggiore per recuperare il più in fretta possibile, perchè, ma questo lo avevate già saputo, voglio tornare in sella al più presto."

"Il Dott. Costa mi ha detto che forse ce la posso fare per il GP d'Italia al Mugello ai primi di giugno, ma io conto di tornare per il GP di Francia a Le Mans, quindici giorni prima. Direte: questo è matto! Beh, dopo tutto quello che è successo, forse è proprio così, ma le corse sono la mia vita e, nonostante adesso le mie condizioni fisiche siano ancora precarie, vedo che sto recuperando molto velocemente. Per questo dico che, con l'aiuto dei fisioterapisti Chionne e Redaelli della Clinica Mobile, l'affetto delle persone che mi stanno vicine, compresa l'intera equipe della mia squadra, magari in un mese riesco a risalire sulla mia Gilera 250. Mi manca!"

"In questo momento però il mio unico pensiero è quello di rimettermi in piedi, perchè le fratture ad entrambe le gambe non me lo permettono ancora. Giorno dopo giorno vedo che faccio dei passi avanti e il morale sta crescendo. Non posso però parlare, o perlomeno lo posso fare in una maniera un po' diversa dal solito, visto che la mia bocca si apre appena appena. Tra una settimana andrà meglio anche da questo punto di vista. Mi ha stupito anche la solidarietà dei miei colleghi: in tanti mi hanno scritto e incoraggiato, qualcuno è venuto a trovarmi in ospedale. Tante volte si è detto che l'ambiente del motomondiale è diventato un po' cinico: forse il caso mio è l'eccezione che conferma la regola, ma tantè, la cosa mi ha fatto enormemente piacere."

"Adesso vi devo salutare, perchè sono ancora debilitato dai farmaci che ho dovuto assumere, vuoi per il coma farmacologico che per le operazioni alle quali sono stato sottoposto. Spero di potervi scrivere di nuovo al più presto. Vi abbraccio e vi ricordo che di me non vi libererete tanto facilmente!"

Il pilota del team Metis Gilera dovrà sottoporsi la prossima settimana a una nuova serie di controlli presso l'ospedale Bellaria di Bologna.

Tags:
250cc, 2007, GRAND PRIX OF TURKEY, Roberto Locatelli

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›