Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pramac d´Antin a Istanbul per lottare con i migliori

Pramac d´Antin a Istanbul per lottare con i migliori

Non hanno soddisfatto pienamente le prime due gare della stagione nel box di Pramac d'Antin. La pre stagione era stata segnata da risultati piuttosto incoraggianti.

Non hanno soddisfatto pienamente le prime due gare della stagione nel box di Pramac d'Antin. La pre stagione era stata segnata da risultati piuttosto incoraggianti.

I due piloti della formazione di Luis d'Antin, Alex Barros e Alex Hofmann, sono attesi a un riscatto per il prossimo appuntamento con il GP di Turchia.

Alex Barros
"Sono felice di tornare ad Istanbul, perché la pista mi piace moltissimo. Non ho molti dati a disposizione per fare un pronostico preciso dato che in Turchia ho corso solo una volta, nel 2005, ma, per quello che so, le Ducati vi hanno sempre ottenuto dei buoni risultati."

"È anche vero però che le moto quest'anno sono diverse quindi per sapere cosa possiamo aspettarci, dobbiamo almeno fare qualche giro di pista! Per quanto mi riguarda sono pronto e motivato a dare il meglio di me stesso per riuscire ad ottenere i risultati che mi sono prefissato; nelle prime due gare ho fatto qualche errore, ma credo di essere stato anche un po' sfortunato; avevamo fatto un buon lavoro sul set-up, ma poi ho avuto qualche problema con l'anteriore. Sono convinto che se tutto andrà come deve, potrò ottenere un buon risultato."

C'è voglia di riscatto anche per Alex Hofmann, costretto al ritiro nell'ultimo GP, a Jerez, dopo che nella gara inaugurale in Qatar aveva disputato una buona prova.

Alex Hofmann
"Finalmente è arrivato il momento di correre ancora! Queste tre settimane di stop, sono state molto utili per la preparazione atletica e psicologica, sono molto motivato per il terzo appuntamento del GP. Quella di Istanbul è una gara che mi piace molto, il tracciato è bellissimo ed inoltre è adatto sia per le Bridgestone che per la nuova Ducati GP7."

"Non vedo l'ora di scendere in pista. Nelle prime due gare, sia io che la mia squadra non abbiamo dato il massimo, finalmente vogliamo dimostrare che possiamo essere tra i primi dieci."

Nelle parole del team manager, la volontà di sfruttare al massimo un binomio come quello Ducati-Bridgestone che ha dato prova, nei test pre stagione ma anche in gara, di essere in grado di ottenere i migliori risultati.

Luis d'Antin
"Dopo tre settimane di pausa, è arrivato il momento di scendere nuovamente in pista. Per noi l'inizio di questo campionato non è stato eccellente; dopo i buoni risultati ottenuti nelle prove invernali ci aspettavamo decisamente di più. Sappiamo che i test sono sempre diversi dalle gare, dove i fattori che entrano in gioco sono molteplici, ma siamo determinati a migliorare e a raggiungere i nostri obiettivi."

"Come abbiamo sempre detto, il binomio Ducati-Bridgestone che abbiamo a disposizione quest'anno ha un potenziale davvero alto, e a noi spetta fare il possibile per sfruttarlo pienamente e dimostrare che possiamo essere molto competitivi. Spero che in questo terzo round, ad Istanbul, possa essere tutto perfetto."

Tags:
MotoGP, 2007, GRAND PRIX OF TURKEY

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›