Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Istanbul alla prova degli pneumatici

Istanbul alla prova degli pneumatici

Si tratta del primo circuito sul quale i piloti girerarnno senza aver potuto provare nel corso della stagione. Non ci sono quindi riferimenti relativi alle nuove 800cc, al consumo di carburante, e al comportamento degli pneumatici.

I piloti gommati Michelin arrivano al terzo appuntamento della stagione dopo aver conquistato le prime tre piazze a Jerez Valentino Rossi (Fiat Yamaha YZR-M1-Michelin) davanti a Dani Pedrosa (Repsol Honda Team RC212V-Michelin) e Colin Edwards (Fiat Yamaha YZR-M1-Michelin). Ma per loro, come d'altronde è anche per i piloti che utilizzano Bridgestone e Dunlop, l'appuntamento di Istanbul è un'incognita.

Si tratta del primo circuito sul quale i piloti girerarnno senza aver potuto provare nel corso della stagione. Non ci sono quindi riferimenti relativi alle nuove 800cc, al consumo di carburante, e al comportamento degli pneumatici. Jean-Philippe Weber, Repsonsabile Competizioni Motociclistiche Michelin
"Voglio innanzitutto ringraziare i team che lavorano con noi per i risultati conseguiti nei primi due appuntamenti di questa stagione. Istanbul sarà una sfida più dura, sarà molto più complicato determinare la scelta degli pneumatici per i nostri diversi piloti. Sulla pista turca non abbiamo mai provato."

"Per questo stesso motivo sarà anche più difficile spiegare ai team la nostra strategia, dal momento che non abbiamo dei dati in mano dati sui quali scambiare delle impressioni. Sotto questo aspetto la repsonsabilità pende più dalla nostra parte, per quanto riguarda la ricerca delle prestazioni, i team dovranno credere acnora di più in noi."

"Siamo tuttavia relativamente tranquilli, dal momento che nel 2006 le nostre gomme si sono comportate bene qui, e anche per come è iniziato questo 2007. Certo, molte cose dipenderanno dalle condizioni della meteo, per questo nella settimana antecedente la gara abbiamo seguito attentamento la situazione climatica a Istanbul."

"La passata stagione a Istanbul abbiamo fatto una bella gara, conqusitando i primi cinque posti della gara, anche se le temperature erano relativamente basse."

"Il grip in piega e la trasmissione sono molto importanti in Turchia, soprattutto nelle curve 3, 5 e 7. La curva 12 necessita di una buona stabilità in frenata. Sarà interessante vedere come il nostro nuovo pneumatico da 16 pollici si comporterà in Turchia; fino a questo momento abbiamo potuto constatare come sia Rossi che altri, siano particolarmente aggressivi in curva."

Tags:
MotoGP, 2007, GRAND PRIX OF TURKEY

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›