Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Elias: `La rincorsa non è finita´

Elias: `La rincorsa non è finita´

È un Toni Elias decisamente motivato quello che arriva sul circuito di Shanghai per il quarto appuntamento della stagione 2007 con il Campionato del Mondo di MotoGP.

È un Toni Elias decisamente motivato quello che arriva sul circuito di Shanghai per il quarto appuntamento della stagione 2007 con il Campionato del Mondo di MotoGP.

Dopo il secondo posto conquistato in Turchia, il pilota spagnolo del team Honda Gresini è al quarto posto della classifica piloti, a un solo punto dal terzo, il connazionale Dani Pedrosa.

Toni Elias
"Mi piace molto la pista di Shanghai e sono contento di arrivarci dopo la bellissima gara di Istanbul. Devo ringraziare la mia squadra per il lavoro di messa a punto e Bridgestone che è riuscita a mettermi a disposizione gomme perfette per il mio stile di guida. Questa assistenza ha aumentato la fiducia nelle mie potenzialità e mi ha permesso di progredire. La rincorsa non è ancora finita e c'è margine di miglioramento."

Il pilota spagnolo sottolinea come sia particolarmente fiero del fatto che il suo stile di guida, più volta indicato come non adatto alla classe regina dai suoi detrattori, si sia al contrario dimostrato vincente. Uno stile di guida che aveva già premiato Elias nella passata stagione, quando aveva battutto allo sprint Valentino Rossi in occasione della prima vittoria in MotoGP dello spagnolo sul circuito dell´Estoril.

"Mi fa piacere essere riuscito a dimostrare che anche con il mio stile di guida, ritenuto da molti non efficace per le nuove 800cc, perché troppo aggressivo, può essere vincente con questo tipo di moto."

Anche Elias individua nei lunghi rettilinei della pista cinese uno degli elementi che caratterizzeranno la sfida di domenica prossima a Shanghai.

"I rettilinei di Shanghai, uno dei quali è il più lungo dell'intero mondiale (1202 metri), non giocano a favore della nostra moto, ma spero di riuscire a sfruttare questo limite con una adeguata messa a punto della ciclistica."

Tags:
MotoGP, 2007, SINOPEC GREAT WALL LUBRICANTS GRAND PRIX OF CHINA, Toni Elias

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›