Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi, a Le Mans al via la parte fondamentale della stagione

Rossi, a Le Mans al via la parte fondamentale della stagione

Per Valentino Rossi l'appuntamento di questo fine settimana con la pista francese di Le Mans significherà tornare con la memoria al Gran Premio francese del 2006. A un anno di distanza dal ritiro di Le Mans, quando Valentino ormai avviato verso la vittoria fu tradito da noie meccaniche alla sua M1, la situazione nel box Fiat Yamaha si può dire completamente diversa.

Per Valentino Rossi l'appuntamento di questo fine settimana con la pista francese di Le Mans significherà tornare con la memoria al Gran Premio francese del 2006. A un anno di distanza dal ritiro di Le Mans, quando Valentino ormai avviato verso la vittoria fu tradito da noie meccaniche alla sua M1, la situazione nel box Fiat Yamaha si può dire completamente diversa.

Valentino Rossi
"La situazione è completamente diversa quest'anno, sono molto determinato e non vedo l'ora di cominciare questa gara. La nostra Yamaha è sempre andata bene sul circuito francese e volava fino ai problemi avuti l'anno scorso."

Il GP francese segna il ritorno in Europa del Campionato del Mondo di MotoGP, per una serie di appuntamenti sulle pista 'classiche' del mondiale. Una serie di gare che a detta di Rossi sono uno dei momenti fondamentali della stagione.

"È molto impegnativo perché ci sono sette gare in poco più di due mesi, ma è una parte fondamentale del Campionato e sono pronto a gareggiare al 100%."

Il punto sulle prestazioni della M1 è riassunto brevemente dallo stesso Rossi, seppur manca ancora di qualche chilometro di velocità di punta, la M1 si sta comportando bene e i tracciati europei dovrebbero essere meno propensi a penalizzarne le minori doti in velocità.

"Per noi la Cina è stata incoraggiante perché la moto ha funzionato perfettamente nelle qualifiche e anche in gara, quando ci aspettavamo di avere qualche problema in più. Penso che la nostra moto vada molto, molto bene e anche se ci manca un po' di velocità di punta, nei prossimi circuiti la cosa non sarà un problema grosso come in Cina. Credo che siamo in buona forma."

Per lo statunitense Colin Edwards la Francia rappresenta il punto di ripatenza, dopo che a un inizio di stagione promettente ha fatto seguito una serie di sfortunate vicessitudini.

Colin Edwards
"In Cina ero davvero distrutto, dopo aver visto la moto nelle qualifiche di sabato, le mie speranze erano alte ed è stato sconvolgente non esser riuscito a utilizzare il mio potenziale, credo sinceramente che la nostra moto sia la migliore in pista e ora voglio solo andare a Le Mans per dimostrarlo!"

"Questa è sempre la parte più impegnativa e intensa della stagione, non c'è tempo per riposarsi e riprendersi per la gara più importante dell'anno per me a Laguna Seca. Il mio obiettivo è arrivarci con molti podi guadagnati e in una buona posizione in campionato!"

Lo stesso pensiero di Rossi sul momento importante aperto dall'appuntamento di Le Mans è condiviso dal team manager, Davide Brivio, che torma sull'imprevedibilità di una stagione in cui i nuovi regolamenti gomme e le nuove MotoGP 800cc non permettono previsioni certe.

"Il circuito di Le Mans ci è tradizionalmente favorevole e sarà estremamente interessante paragonare la nostra moto con quelle degli avversari perchè è un circuito molto diverso dagli altri affrontati finora. Non ha i rettilinei lunghi e veloci del Qatar, della Turchia o della Cina, ma sappiamo che i nostri avversari saranno forti comunque."

"È una stagione strana perché le nuove moto 800 e la serrata competizione tra i fornitori di gomme rende impossibile fare previsioni su cosa succederà in ogni gara. Il nostro obiettivo per Le Mans e per le gare successive è quello di stare il più possibile tra i primi, finire sempre sul podio e vincere quando possiamo."

Tags:
MotoGP, 2007, ALICE GRAND PRIX DE FRANCE, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›