Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il Mugello si prepara al meglio per l'appuntamento di giugno

Il Mugello si prepara al meglio per l'appuntamento di giugno

Il prossimo 3 giugno si terrà sul circuito del Mugello il Gran Premio d'Italia Alice, il tradizionale appuntamento con uno dei Grand Prix più attesi della stagione sullo storico tracciato toscano.

Il prossimo 3 giugno si terrà sul circuito del Mugello il Gran Premio d'Italia Alice, il tradizionale appuntamento con uno dei Grand Prix più attesi della stagione sullo storico tracciato toscano.

Il circuito, di proprietà della Ferrari, ha investito in una serie di interventi per migliorare le strutture che ospitano, tra gli altri eventi motoristici, un Gran Premio del Campionato del Mondo di MotoGP.

Il complesso degli interventi che hanno interessato il Mugello ha permesso di incrementare le dotazioni logistiche dell'intero impianto. Tra questi l'ampiamento della via di fuga della curva denominata 'Arrabbiata 1', una nuova serie di tribune panoramiche, una nuova sala stampa e un nuovo servizio di portineria e ricevimento.

Per quanto rigurada l'aspetto relativo alla sicurezza, la nuova via di fuga dell'Arrabbiata 1 ha una superficie di 11.500 mq con un ampliamento medio in profondità di circa 30 metri: adesso le due curve Arrabbiata sono unite da un'unica via di fuga, lunga oltre 280 metri.

Per il prossimo appuntamento con il Campionato del Mondo di MotoGP, la disponibilità nelle tribune del tracciato sarà di 20.000 posti: ampissima la visuale dalla Materassi che, con i suoi 8000 posti, si pone al vertice come capienza (le altre sono la Tribuna Correntaio-Ducati – 3000 posti, Tribuna Centrale – 5000 posti coperti, la Tribuna Poggio Secco con 4000 posti) tutte ubicate in luoghi strategici del circuiti e dotate di maxischermo dedicato. A questi si aggiungono i posti destinati al pubblico sulle celebri colline che corrono lungo tutto il tracciato.

Stefano Domenicali Direttore Sportivo, Ferrari
"Possiamo dire che abbiamo compiuto il primo passo della nuova stagione del Mugello, un impianto nel quale crediamo fermamente e per il quale si prevede un programma di ulteriore sviluppo, che comprende miglioramenti estetico-funzionali alla palazzina direzionale e la creazione di un'unica tribuna naturale per il pubblico fra le curve Scarperia e Correntaio."

Fausto Cappi Responsabile Ente Autodromi Ferrari
"Al centro del nostro lavoro ci sono gli utilizzatori principali del circuito, piloti e spettatori: ai primi intendiamo garantire massima sicurezza, qualità dell'accoglienza e godibilità degli eventi per gli altri."

Tags:
MotoGP, 2007, GRAN PREMIO D'ITALIA ALICE

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›