Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bridgestone alla conquista del Mugello

Bridgestone alla conquista del Mugello

Dopo essere riusciti a conquistare le loro prime vittorie sull'asciutto, a Istanbul e a Shanghai, Bridgestone cercherà questo fine settimana di consolidare i risultati evidenziati fino a questo punto della stagione sulla pista del Mugello.

Dopo essere riusciti a conquistare le loro prime vittorie sull'asciutto, a Istanbul e a Shanghai, Bridgestone cercherà questo fine settimana di consolidare i risultati evidenziati fino a questo punto della stagione sulla pista del Mugello.

Hiroshi Yamada, Responsabile Competizioni Motociclistiche Bridgestone
"Il Mugello è uno dei circuiti più lunghi del calendario, uno dei più esigneti. Si tratta di un tracciato con curve molto differenti, lente e veloci, ma anche un rettilineo piuttosto lungo che sollecita molto il motore."

"La velocità media è elevata e gli pneumatici sono messi duramente alla prova. Quest'anno porteremo delle gomme medie e dure così da far fronte alle necessità imposte dalla pista, in particolare mi riferisco alle curve dell'Arrabbiata e della Scarperia, e alla Bucine."

Nel 2006 i primi due posti della griglia di partenza furono conquistati da Sete Gibernau e Loris Capirossi sulle Ducati gommate Bridgestone, con Capirossi che mantenne a lungo la testa della corsa prima di dover cedere a Rossi.

"La scorsa stagione i nostri pneumatici sono stati molto efficaci su questo tracciato, sia nelle qualifiche che in corsa. Le Ducati avevano conquistato i primi due posti sulla griglia e Loris aveva poi chiuso al secondo posto a solo mezzo secondo da Rossi."

"Questa volta speriamo di proseguire con il buon avvio di stagione, dopo i successi ottenuti da Stoner in Qatar, Turchia e Cina e quello di Vermeulen a Le Mans. Non siamo i tipi da sederci sugli allori, concentriamo i nostri sforzi sui preparativi proseguendo allo stesso tempo il programmo di sviluppo."

Tags:
MotoGP, 2007, GRAN PREMIO D'ITALIA ALICE

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›