Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Trionfo di Koyama davanti a Talmacsi, sorpresa Kummenacher

Trionfo di Koyama davanti a Talmacsi, sorpresa Kummenacher

Partono bene le Repsol Honda di Bradley Smith e Esteve Rabat e le due Red Bull KTM di Tomoyoshi Koyama e Randy Krummenacher dalla griglia di Montmeló, le tre Aprilia Bancaja Aspar di Hector Faubel, Sergio Gadea e Gabor Talmacsi devono fare i conti con i piloti che arrivano dalle seconde file della griglia.

Partono bene le Repsol Honda di Bradley Smith e Esteve Rabat e le due Red Bull KTM di Tomoyoshi Koyama e Randy Krummenacher dalla griglia di Montmeló, le tre Aprilia Bancaja Aspar di Hector Faubel, Sergio Gadea e Gabor Talmacsi devono fare i conti con i piloti che arrivano dalle seconde file della griglia. Già dalle prima fasi si intuisce che in particolare le due KTM sono in grado di fare una gara importante.

Dalla ottava piazza della griglia parte Mattia Pasini (Polaris World), ma anche a Montmeló il pilota italiano deve fare i conti con la sfortuna; Pasini finisce a terra nei primi giri e le immagini televisive lo ritraggono sfogare tutta la sua frustrazione sulla Aprilia distesa su di una via di fuga.

Davanti intanto sono le Aprilia Aspar e le KTM a guidare la gara, con lo svizzerro Krummenacher che si toglie la soddisfazione di segnare un giro veloce davanti alle Aprilia dello squadrone spagnolo.

A quattro giri dalla fine Lukas Pesek (Valsir Seedorf Derbi) tocca il posteriore di Faubel, i due piloti finoscono lunghi distesi in una via di fuga, il ceco riesce a tornare in gara mentre lo spagnolo è costretto al ritiro. La volata finale vede gomito a gomito Koyama e Talmacsi, con il giapponese che ha la meglio sul pilota ungherese, terza sul podio la seconda KTM quella guidata da Randy Kummenacher.

Quarto Sergio Gadea, davanti a Pol Espargaro (Belson Campetella Aprilia) che festeggia oggi il suo sedicesimo compleanno. Sesto posto per Bradley Smith davanti a Simone Corsi (Skilled Racing Team) che conquista punti preziosi per il Campionato. Nono Stefan Bradl (Blusens Aprilia) davanti a Michael Ranseder (Ajo Motorsport).

Gran Premi Cinzano de Catalunya
Classe 125

1. Tomoyoshi Koyama (Red Bull KTM)
2. Gabor Talmacsi (Bancaja Aspar)
3. Randy Krummenache (Red Bull KTM)
4. Sergio Gadea (Bancaja Aspar)
5. Pol Espargaro (Belson Campetella Aprilia)
6. Bradley Smith (Repsol Honda)
7. Simone Corsi (Skilled Racing Team)
8. Joan Olive (Polaris World)
9. Stefan Bradl (Blusens Aprilia)
10. Michael Ranseder (Ajo Motorsport)

Tags:
125cc, 2007, GRAN PREMI CINZANO DE CATALUNYA, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›