Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Indianapolis 2008: un nuovo appuntamento con il MotoGP

Indianapolis 2008: un nuovo appuntamento con il MotoGP

Il Campionato del Mondo di MotoGP sarà a Indainapolis nella prossima stagione per un nuovo GP in terra amerciana. Il prossimo 14 settembre 2008 si disputerà sulla celebre pista statunitense il Red Bull Indianapolis Grand Prix.

Il Campionato del Mondo di MotoGP sarà a Indainapolis nella prossima stagione per un nuovo GP in terra amerciana. Il prossimo 14 settembre 2008 si disputerà sulla celebre pista statunitense il Red Bull Indianapolis Grand Prix.

L'accordo è stato raggiunto tra l'Indianapolis Motor Speedway (IMS), la società proprietaria dell'impianto USA, e Dorna Sports, la società che detiene i diritti del Campionato del Mondo di MotoGP.

Il Gran Premio si disputerà su di un rinnovato circuito che prevede 16 curve per un totale di 2,6 miglia (4,186 chilometri). I piloti correranno in senso antiorario, lo stesso utilizzato dai piloti delle competizioni automobilistiche sull'ovale. Diverse le modifiche e gli interventi previsti al tracciato per permettere alle MotoGP di correre rispettando le norme di sicurezza previste dal Campionato del Mondo di MotoGP.

Joie Chitwood, CEO IMS
"Diamo il benvenuto alle emozioni del Campionato del Mondo di MotoGP, e a tutti gli appassionati di questo Campionato. La prima gara mai disputata su questo circuito, per quanto riguarda i motori, fu proprio una gara motociclistica, per questo sembra più che opportuno che le due ruote tornino mentre ci avviciniamo al nostro 100º anniversario."

"I tifosi del MotoGP sanno quanto sia emozionante questo sport, la nuova configurazione prevista per il tracciato darà ancora più occasioni di azione ed emozioni."

Sulla pista statunitense, per l'appuntemanto del prossimo settembre 2008, sono previste anche le gare della classi 125 e 250, un ritorno negli USA dopo oltre 14 anni di assenza delle due cilindrate minori.

Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna Sports
"Siamo molto soddisfatti di aggiungere l'appuntamento di Indianapolis al calendario del Campionato del Mondo di MotoGP, questo perché le tradizioni e la storia giocano un ruolo importante nel nostro sport e non c'è nessun posto nel mondo che possa vantare una storia motoristica come quelle di Indianapolis."

"Gli Stati Uniti sono ovviamente un mercato molto importante per noi, quando un paio di anni fa siamo tornati a Laguna Seca è stato un successo immediato. Il passo successivo è stato quello di arrivare a Indianapolis; addesso possiamo dire di avere due eventi negli Stati Uniti, questo a dimostrare quanta strada abbia fatto il nostro sport negli ultimi anni."

"Ci auguriamo che il Red Bull Indianapolis Grand Prix possa rivelarsi un nuovo successo per il Campionato del Mondo di MotoGP."

Tags:
MotoGP, 2007

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›