Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Michelin, nuove gomme per il GP portoghese

Michelin, nuove gomme per il GP portoghese

Michelin offirà per l´appuntamento dell´Estoril una nuova serie di pneumatici ai suoi piloti. Si tratta di gomme sviluppate grazie ai dati raccolti nei test di Brno, in particolare è lo pneumatico posteriore a offrire delle novità, si tratta di una gomma dalla costruzione più rigida che dovrebbe permettere un maggior grip in piega. Anche lo pneumatico anteriore prevede un nuovo profilo, accolto con unanime soddisfazione da tutti i piloti riforniti dalla casa francese.

Michelin offirà per l´appuntamento dell´Estoril una nuova serie di pneumatici ai suoi piloti. Si tratta di gomme sviluppate grazie ai dati raccolti nei test di Brno, in particolare è lo pneumatico posteriore a offrire delle novità, si tratta di una gomma dalla costruzione più rigida che dovrebbe permettere un maggior grip in piega. Anche lo pneumatico anteriore prevede un nuovo profilo, accolto con unanime soddisfazione da tutti i piloti riforniti dalla casa francese.

Jean-Philippe Weber
´I test di Misano sono andati bene, siamo soddisfatti dei tempi sul giro, abbiamo imparato molte cose e abbiamo fatto un buon lavoro sia con Honda che con Yamaha. Sono stati dei test che ci hanno permesso di raccogliere dati molto interessanti per lo sviluppo di nuove gomme, ma anche di ottenere delle buone informazioni sulla pista di Misano. Non eravamo mai stati prima su quella pista, e dopo la sfortunata giornata dei nostri piloti migliori domenica, è stato importante poter disporre di un po´ di tempo in più in pista.´

´Nel corso dei test abbiamo proseguito il lavoro sulla nuova cotruzione delle fome che avevamo già utilizzato a Brno nel corso dei test che sono seguiti al GP dipsutato lì. Alcuni dei nostri piloti, e tra questi Valentino, hanno utilizzato a Misano la nuova gomma sviluppata in seguito ai test di Brno. Il nostro obiettivo principale in questi test è stato quello di proseguire nello sviluppo della nuova costruzione della gomma posteriore, progettata per migliorare l´aderenza in piega e la motricità. Si tratta di un tipo di costruzione più dura di quella precedente, sono già diversi i piloti che preferiscono questa nuova gomma al modello precedente, rimangono altri piloti che preferiscono una costruzione più morbida. Dipende molto dallo stile di guida del pilota.´

´Penso che in Portogallo la costruzione più rigida dovrebbe funzionare bene, la gomma più morbida dovrebbe invece essere più adatta a una pista come quella di Motegi dove i piloti non restano troppo tempo sul massimo angolo di inclinazione. Due dei nostri piloti hanno fatto la gara di Misano con la nuova gomma all´anteriore, la maggior parte degli altri piloti ha avuto modo di provare la gomma nei test svoltisi all´indomani della gara. In particolare i piloti Yamaha hanno apprezzato il lavoro svolto con gli nuovi pneumatici, pensiamo che saranno tre o quattro i piloti che li utilizzeranno all´Estoril. In forse c´è solo Carlos Checam non ha ancora deciso quale sia il profili che preferisce.´

´Estoril sarà molto diverso da Misano. Il rivestimento del tracciato non è in un così buon stato, la pista è abbastanza irregolare e il livello di aderenza sarà notevolmente inferiore a quello della pista italiana. Dobbiamo lavorare in modo da poter fornire ai nostri piloti il miglior grip possibile sia nella patre sinistra che in quella destra. In Portogallo è soprattutto il fianco destro ad essere sollecitato, soprattutto nell´ultima curva destra, molto lunga, qui i piloti sono a pieno regime e restano sull´angolo di piega massimo a lungo.´

Tags:
MotoGP, 2007, bwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›