Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

bwin.com Grande Premio de Portugal: Conferenza Stampa

bwin.com Grande Premio de Portugal: Conferenza Stampa

Conferenza stampa in Portogallo per il bwin.com Grande Premio de Portugal in programma questo fine settimana sulla pista dell'Estoril. Parlano Casey Stoner (Ducati Marlboro), Alex Barros (Pramac d'Antin), Chris Vermeulen (Rizla Suzuki), Toni Elias (Honda Gresini), Davide Brivio (Fiat Yamaha).

Casey Stoner (Ducati Marlboro)
"Non mancano molte gare così che vederemo quante di queste potremo perdere, o vincere. Valentino continuerà a lottare, per questo non sarà così facile come la gente dice. Anche se a Misano la sfortuna di Valentino ci ha dato una mano."

"Per me si tratta di una pista sulla quale non ho mai corso in sella a una Ducati, penso sia uno dei circuiti più difficili che ci siano. Qui ho fatto delle buone gare e delle gare meno buone, tutte le volte però le condizioni della meteo si sono rivelate imprevedibili."

Alex Barros (Pramac d'Antin)
"A Misano è stata una gara strana, per via delle condizioni del tempo e l'acqua in pista nel fine settimana. Le prime gare della stagioni sono andato bene, un po' meno nelle ultime."

"Il vero problema per me quest'anno sono state le qualifiche. Il pacchetto a disposizione e la mia guida dovrebbero metterci in condizione di essere con i primi cinque in ogni gara, ma non sono mai patrito sufficientemente davanti dalla griglia."

Chris Vermeulen (Rizla Suzuki)
"Qui lo scorso anno è stata dura per me, le Bridgestone avevano faticato parecchio. Adesso però il pacchetto funziona bene e siamo nettamente migliorati dalla prima volta che sono salito su questa moto alla fine del 2005."

Toni Elias (Honda Gresini)
"La gamba mi fa male, la riabilitazione è andata a rilento. Sono all'80% per questa gara; la pista è però molto esigente sotto l'aspetto fisico. Spero di poter continuare a migliorare come ho fatto a Brno e a Misano."

Davide Brivio (Fiat Yamaha)
"Sapevamo di avere un problema con la velocità di punta da quando abbiamo iniziato la stagione in Qatar, ci sono però stati anche problemi con le gomme e il resto della moto."

"Ducati, Casey e Bridgestone hanno tutti fatto un lavoro fantastico, e non penso sia grazie alle nuove regole. La mia opinione personale è che il regolamento sulle gomme non debba cambiare. Se cambiasse sarebbe troppo facile dire che è stato fatto per aiutare Michelin, Valentino o qualcun altro. Dobbiamo solo migliorare, e con noi Michelin e ritrovare così la competitività."

Tags:
MotoGP, 2007, bwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›