Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Casey Stoner, Campione del Mondo di MotoGP 2007

Casey Stoner, Campione del Mondo di MotoGP 2007

Casey Stoner, Campione del Mondo di MotoGP 2007, un riassunto della carriera mondiale del giovane pilota australiano che riporta il titolo piloti in Australia dopo dieci anni, e in Italia dopo 34.

L'australiano Casey Stoner (Ducati Marlboro) ha conqustato oggi a Motegi il titolo di Campione del Mondo di MotoGP 2007 con tre Gran Premi di anticipo sulla fine della stagione.

Il pilota australiano originario di Southport è il secondo pilota più giovane a conquistare il titolo di Campione del Mondo della classe regina, alle spalle del solo Freddie Spencer che lo batte di pochi giorni. Stoner conquista il titolo della classe regina alla sua seconda stagione nella MotoGP, la sua prima in sella alla Ducati dopo aver corso la stagione di debutto in sella a una Honda del team LCR.

Stoner debutta nel Mondiale nel 2001, con due comparsate come wild card al GP di Donington Park e sulla pista casalinga di Phillip Island, nella classe 125. Nel 2002 è al via del Campionato del Mondo di 250 con i colori del team di Lucio Cecchinello chiudendo con il 12º posto finale, il 5º posto a Brno il suo miglior risultato.

Nel 2003 resta con Cecchinello ma passa alla 125, alla fine dell'anno sarà 8º conquistando un totale di quattro podi tra cui la vittoria nella gara conclusiva di Valencia. Nel 2004 passa alla KTM, sempre in 125, chiudendo al 5º posto la stagione grazie a sei podi e la vittoria sul circuito malese di Sepang.

Nel 2005 il giovane australiano torna con Cecchinello, ancora una volta nella quarto di litro, si converte nel principale antagonista di Dani Pedrosa nella corsa al titolo mondiale. Stoner rischia di togliere allo spagnolo il secondo titolo consecutivo nella 250, solo una caduta sulla pista di casa di Phillip Island alla fine lo priverà di questa soddisfazione. Chiude la stagione al secondo posto della classifica Mondiale.

Nel 2006 il debutto, sempre con i colori del team Cecchinello, nella classe regina. Il pilota australiano mantiene fede alla sua fama di pilota veloce e aggressivo ma poco regolare. Sono diverse le cadute nel corso della stagione, sale sul podio una sola volta, in Turchia e chiude l'anno con l'ottavo posto della classifica piloti.

Nel 2007 Stoner firma per Ducati Marlboro, prende il posto di Sete Gibernau al fianco di Loris Capirossi, in sella alla nuova Desmosedici 800cc. Nella gara inaugurale di Losail, in Qatar, nessuno si aspetta una Ducati così veloce e uno Stoner così maturo.

A Jerez la vittoria di Valentino Rossi scalza dalla prima posizione della classifica il pilota australiano, sarà la sola occasione in cui Stoner non è in testa al mondiale piloti, in Turchia torna infatti a vincere e da quel momento è il solo pilota a dominare la classifica.

Stoner conquista dopo Istanbul altre sei vittorie, a Shanghai (Cina), a Montmeló (Catalunya), a Donington (Gran Bretagna), a Laguna Seca (USA), a Brno (Repubblica Ceca) e a Misano (San Marino). Il primo match point della stagione arriva con il GP dell'Estoril, la vittoria di Rossi rimanda i festeggiamenti di una sola settimana.

Con 297 punti e tre GP ancora da disputare, oggi a Motegi Casey Stoner conquista il suo primo titolo mondiale, quello della MotoGP, riportando in australia un titolo che mancava dall'ultima vittoria di Mick Doohan con le 500cc, nel 1998. Un titolo che torna però anche in Italia, a Borgo Panigale per essere precisi, dopo 34 anni di assenza quando a vincere il mondiale fu la MV Agusta di Phil Read.

Tags:
MotoGP, 2007, A-STYLE GRAND PRIX OF JAPAN, Casey Stoner

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›