Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Casey Stoner : l´uomo da battere nel 2008

Casey Stoner : l´uomo da battere nel 2008

L´uomo da battere nel 2008 sarà Casey Stoner, fresco del titolo MotoGP conquistato nella stagione appena conclusa e dominata sin dalle prime gare. Il 22enne ha fatto un grande passo in avanti questa stagione, passando dal ragazzo principiante al maturo uomo Campione del Mondo.

L´uomo da battere nel 2008 sarà Casey Stoner, fresco del titolo MotoGP conquistato nella stagione appena conclusa e dominata sin dalle prime gare. Il 22enne ha fatto un grande passo in avanti questa stagione, passando dal ragazzo principiante al maturo uomo Campione del Mondo.

Dopo aver fatto ottima impressione sia nel campionato nazionale britannico che in quello spagnolo, Stoner ha fatto il suo debutto come wildcard nel Campionato del Mondo a Donington Park nel 2001. Cresciuto nella stessa accademia che ha visto progredire Dani Pedrosa e di Toni Elias fino alla MotoGP, Stoner ha tratto massimo vantaggio dal trasferimento della sua famiglia in Europa per costruire una promettente carriera nel dirt-track.

Cominciando una grande carriera nei Gran Prix nella classe 250cc sotto la guida di Lucio Cecchinello nel 2002, è stato quando è sceso alla 125cc la seguente stagione che il mondo del motociclismo ha cominciato a notarlo, con quattro podi e una vittoria alla gara finale che ha mostrato le qualità dell´australiano. Nel 2004 ha combattuto per il titolo 125cc con la KTM, prendendo la loro grande prima vittoria nei Gran Prix e terminando la stagione al quinto posto.

Un ritorno nella squadra LCR nella categoria 250cc nel 2005 lo ha visto combattere con il suo vecchio compagno Pedrosa per il titolo nella quarto di litro, vincendo cinque corse sullAprilia, prima del fare il salto fino alla MotoGP a bordo di un Honda RC211V.

Il suo primo anno nella classe regina nel 2006 è stato un mix di cadute e ottimi risultati incluso la pole position conquistata nella sua seconda gara in Qatar e la battaglia fino alla linea conclusiva con Marco Melandri in Turchia, dove ha concluso al secondo posto. Le sue prestazioni hanno visto la Ducati bussare alla sua porta, dove appena un anno dopo concluderà la sua prima stagione di gloria.

Una grande vittoria nella sua prima corsa in MotoGP nel 2007 in Qatar è stata una sorpresa sia per il pilota che per la squadra, ma le successive vittorie in Turchia e in Cina hanno tolto i dubbi a tutti. Le sue prestazioni in Catalunya, dove ha combattuto spalla a spalla con il cinque volte Campione del Mondo Valentino Rossi, saranno ricordate come una delle corse più belle della storia della MotoGP, ed ha inoltre dominato la prima metà della stagione con tre vittorie consecutive a Laguna Seca, Brno e Misano.

La conferma della gloriosa stagione per Stoner è arrivato con il sesto posto di Motegi, ironicamente il suo peggior risultato della stagione 2007. Il sogno coltivato in tutti e quattro gli angoli del globo, Stoner ufficialmente incoronato Campione del Mondo MotoGP 2007.

Ma cera ancora da fare per laustralano con quattro gare sul calendario, il più significativo quello di casa a Phillip Island. Stoner ha mostrato la sua forza con la prima vittoria di tre nelle quattro gare finali.

La stagione si è conclusa su unacida nota per il campione nel penultimo giorno di prove sulla sua nuova Desmosedici GP8 a Jerez. Lo strappo dei legamenti della spalla, che per fortuna per laustraliano non hanno richiesto un intervento chirurgico, hanno bloccato Stoner nel suo paese per recuperare prima della ripresa della stagione dove dovrà difendere il titolo.

Tags:
MotoGP, 2008, Casey Stoner

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›