Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I piloti KTM felici con una doppietta a Jerez

I piloti KTM felici con una doppietta a Jerez

Aspettando di combattere per il titolo 250cc questa stagione, con i top tre della scorsa stagione Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso e Alex De Angelis tutti trasferitisi nella classe regina, i piloti della casa ufficiale KTM Mika Kallio e Hiroshi Aoyama hanno avuto un inizio sfavillante la scorsa settimana a Jerez.

Aspettando di combattere per il titolo 250cc questa stagione, con i top tre della scorsa stagione Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso e Alex De Angelis tutti trasferitisi nella classe regina, i piloti della casa ufficiale KTM Mika Kallio e Hiroshi Aoyama hanno avuto un inizio sfavillante la scorsa settimana a Jerez.

La ‘connection' finnico-giapponese ha visto i due piloti più veloci nel giorno finale dei test a Jerez, con Kallio che ha fatto segnare un 1'43.303 al circuito spagnolo. Aoyama è stato appena dietro il suo compagno di squadra al cronometro con un giro appena di due decimi di secondo più lento, stabilendo un piccolo vantaggio psicologico sui piloti inseguitori.

La casa austriaca, che ha migliorato il suo schieramento 250cc per il 2008 con l'aggiunta di Julian Simon, fornitore di moto della Repsol KTM, si sta impegnando per rompere il dominio della Honda-Aprilia nella classe di un quarto di litro. Kallio e Aoyama hanno già dimostrato di essere capaci di battere i loro rivali in assetto da gara, e le prime note che loro ne sarebbero stati in grado è arrivata nei primi tre giorni di test del 2008.

"E' ottimo essere davanti alle Aprilia. Non abbiamo spinto molto nel primo e nel secondo giorno, concentrandoci invece sulla velocità nelle curve veloci e migliorando le sospensioni," ha detto Kallio dopo la conclusione dei test a Jerez.

Aoyama è stato uno dei piloti con i più giri in sella, nel giorno finale ha registrato un mostrouso 79 sulla sua strada insieme al secondo tempo più veloce. Per il pilota giapponese è stato molto buono per recuperare atletismo e feeling con la moto.

"Questa era la prima volta che tornavo in sella alla moto dalle mie vacanze in Giappone così ho dovuto riprendere feeling durante il primo giorno," ha spiegato Aoyama."È stato ancora meglio in secondo giorno e il terzo pure. Abbiamo lavorato sulla manovrabilità e abbiamo messo a segno alcuni buoni giri."

I test delle 250cc continuano oggi in Spagna, spostandosi nel circuito di Valencia.

Tags:
250cc, 2008, Mika Kallio, Hiroshi Aoyama, Red Bull KTM 250

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›