Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hopkins lascia Phillip Island a causa di un infortunio

Hopkins lascia Phillip Island a causa di un infortunio

Il pilota del Kawasaki Racing John Hopkins sta tornando in California a causa di un infortunio subito durante il secondo giorno di test sul circuito di Phillip Island, dopo una scodata della sua moto sotto la pioggia sul circuito Australiano che l'ha lasciato con una lacerazione ad un muscolo del linguine.

Il pilota del Kawasaki Racing John Hopkins sta tornando in California a causa di un infortunio subito durante il secondo giorno di test sul circuito di Phillip Island, dopo una scodata della sua moto sotto la pioggia sul circuito Australiano che l'ha lasciato con una lacerazione ad un muscolo del linguine.

Il popolare 24enne è stato uno dei primi piloti a scendere in pista in condizioni bagnate nella seconda giornata del secondo test MotoGP del 2008 nel provare a familiarizzare con la sua nuova Kawasaki Ninja ZX-RR in settaggio da bagnato per la prima volta.

L'Anglo-Americano stava riducendo i propri tempi e sembrava ormai a suo agio in quelle condizioni provando a migliorare ulteriormente le sue prestazioni. All'uscita della prima curva del circuito, Hopkins ha accelerato troppo presto ed è stato scaraventato in aria dal suo prototipo 800cc a causa dell'asfalto scivoloso.

Dopo essere tornado ai box ha incominciato a sentire un forte dolore al linguine e per precauzioni è stato portato all'ospedale di Melbourne per sottoporsi ai raggi x, che hanno confermato la lacerazione del muscolo.

Questo tipo di infortunio potrebbe richiedere fino a cinque settimane di stop, ma Hopkins confida nella suo dottore di fiducia in California, Dr. Ting – che inoltre operato Nicky Hayden alla spalla durante la pausa invernale – per cercare di partecipare ai test ufficiali IRTA MotoGP di Jerez tra sole due settimane.

Hopkins ha dichiarato: "I miei tempi sul giro scendevano di un secondo al giro, ma poi ho spinto troppo cercando di migliorare ulteriormente. Ho accelerato troppo presto uscendo dalla curva, ho perso il controllo del posteriore che mi ha scaraventato in aria con un scodata. Penso di essere stato in orizzontale in aria per qualche istante, perché sono atterrato piatto sul fianco."

"E' stato un impatto molto duro ed ho sentito dolore subito. Sono andato all'ospedale di Melbourne, dove i dottori hanno confermato almeno il 50 per cento di lacerazione del muscolo adduttore sinistro. Non è un infortunio serio, ma fa molto male in questo momento. Sono determinato nel tornare in sella alla mia Kawasaki per i test IRTA di Jerez, per questo che torno a casa per vedere il Dr. Ting e fare subito dei trattamenti per guarire il prima possibile."

Tags:
MotoGP, 2008, John Hopkins

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›